Savarin Melba… simile al Babà ma molto più morbido

Savarin Melba... simile al Babà ma molto più morbido

Roma – Savarin Melba… simile al Babà ma molto più morbido.

Il savarin è un dolce da forno nato nell’Ottocento in Francia nella regione dell’Alsazia-Lorena, è molto simile al babà napoletano ma differisce per alcuni aspetti. Innanzitutto per la forma: il savarin è una ciambella mentre il babà è un funghetto. Inoltre è diversa anche la composizione dell’impasto: il savarin ha molte più uova e anche la panna fresca al suo interno.
L’impasto del savarin alla fine risulta più morbido e più spugnoso di quello del babà ed è indicato per essere farcito e guarnito con crema chantilly e frutta fresca.

Lyuba Radeva ci spiega come preparare il Savarin Melba.
.

Tempo di realizzazione.
5 ore + 8-12 di riposo.

Grado di difficoltà.
Ricetta abbastanza impegnativa.

Stampo: diametro 22 cm a ciambella.

Ingredienti.
Per il savarin.

225 g di farina forte.
20 g di zucchero.
30 g di latte.
60 g di panna.
45 g di burro.
2 g di sale.
9 g di lievito di birra.
150 g di uova (3 uova medie).
Vaniglia (optional).

Per lo sciroppo.
700 g di acqua.
350 g di zucchero.
Scorza di limone e vaniglia (o altri aromi a scelta).

Per la crema.

125 g di latte.
125 g di panna.
1 uovo intero.
70 g di zucchero.
25 g di farina.
Vaniglia.
150 g di panna montata.

Per le pesche.
3 pesche mature, ma sode.
3 cucchiai di zucchero.

Per lo sciroppo di lamponi.
250 g di lamponi.
80 g di zucchero.

Per la decorazione.
Lamponi freschi.
Mandorle o pistacchi.

Per servire.
Gelato alla vaniglia.


Procedimento.
Savarin.

Sciogliere il lievito nel latte, mettere nella ciotola della planetaria la farina setacciata, il latte con il lievito, lo zucchero, la panna, due uova e impastare. Quando incomincia ad incordare aggiungere il terzo uovo con il sale, all’assorbimento ripresa l’incordatura mettere il burro freddo a pezzetti (se lo assorbirà piano piano e aiuterà a non surriscaldare l’impasto). Volendo si può aromatizzare con un pochino di vaniglia. Impastare bene fino al’incordatura, ci vorrà circa una mezz’oretta. L’impasto risulterà abbastanza molle, ma deve essere ben legato. Coprire e lasciare lievitare fino al raddoppio per  circa un’ora. Versare l’impasto sul piano leggermente unto, fare due giri di pieghe e formare una palla aiutandosi con un tarocco. Fare il buco al centro e mettere nello stampo imburrato. Coprire e far lievitare di nuovo per circa un’ora. Infornare a 180°C per 30-35 minuti. Sfornare, togliere dallo stampo e lasciare raffreddare capovolto sulla griglia.

Sciroppo.
Far bollire per 2-3 minuti l’acqua con lo zucchero e aromatizzare a piacere. Lasciare intiepidire prima di bagnare il savarin.

Crema.
Portare a bollore il latte con la panna. Mescolare insieme l’uovo, lo zucchero, la farina e versare sopra il latte con la panna girando con la frusta. Rimettere sul fuoco e far bollire per 2 minuti girando sempre. Togliere dal fuoco e aromatizzare con estratto di vaniglia. Lasciare raffreddare e incorporare la panna montata.

Pesche.
Pelare le pesche, tagliarle a fettine, disporre su un piatto e cospargere con lo zucchero. Coprire con pellicola e mettere nel frigo per qualche ora.

Sciroppo di lamponi.
Frullare benissimo i lamponi con lo zucchero, passare al setaccio per eliminare i semini, deve uscire una purea abbastanza densa.

Composizione del dolce
In uno stampo leggermente più grande versare lo sciroppo e tuffarci dentro il savarin, tenerlo pressato dentro per qualche minuto per fargli cominciare ad assorbire lo sciroppo e non galleggiare troppo.

Lasciarlo inzuppare bene nello sciroppo per 8-12 ore, avendo cura di girarlo sotto-sopra per alcune volte.
Prima di decorare mettere il savarin capovolto su una griglia per far colare lo sciroppo in eccesso.
Mettere sul piatto da portata e decorare con la crema, le pesche e la salsa di lamponi.

Rifinire con lamponi freschi e mandorle o pistacchi a scaglie o in granella.

Servire volendo con del gelato alla vaniglia.

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook “Quelli che non solo dolci”

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Lyuba Radeva.

Mi chiamo Lyuba, sono bulgara, faccio l’avvocato e lavoro anche nelle aziende di famiglia. Per me la cucina è una grande passione, ma anche una valvola di sfogo dallo stress. Mi piace cucinare di tutto, ho un  debole particolare per il pane, i lievitati e adoro i dolci. Mi piace tanto sperimentare e creare nuove ricette.

Potete trovare Lyuba sulla sua pagina Facebook Food Visions

Altre ricette di Lyuba su Ladyblitz.

Scorzette di Arancia candite
Brioche di Natale alle mandorle
Torta Sweet Vision
Pan Brioche allo yogurt con mele e mirtilli rossi
Tarte Bourdaloue ovvero Crostata francese con Pere e Mandorle
Cornetti integrali a lievitazione mista
Mont Blanc
Biscotti alle noci senza glutine, latte e burro
Cheesecake al Salmone
Chiacchiere di Carnevale…
Manicotti di Boemia o Caminetti Dolci
Biscotti Integrali con Fiocchi d’Avena
Mimosa Cheesecake
Cioccomonti e Tartufi alle Noci
Treccia Profumata di Pasqua
Treccia salata di Pasqua
Torta Malakoff ovvero la Torta dei Misteri.
Profiteroles
Ali di Pollo con Salsa Barbecue|VIDEORICETTA.
Amor di Polenta senza glutine
Panini e Grissini allo Yogurt
Panna Cotta con le Fragole
Spanakopita: Torta di Pasta Fillo con Spinaci e Feta
Éclair salato con  Crema al Tonno
Strawberry Chocolate Naked Cake
Cruffins… Ovvero un po’ Croissant e un po’ Muffin
Cozze Ripiene Fritte
Crostata con Crema Diplomatica e Frutta
Bagels, i panini più famosi d’America
Gelato Stracciatella alla Menta
Banitsa classica o in versione dolce/salata
Speciale Halloween: Jack O’ Lantern Triffle
Speciale Halloween: Meringue Bone Chocolate Blood Cake
Biscotti Montecarlo di origine australiana
Polpette alla Svedese tipo Ikea
Torta Profiteroles
Confettura di Mele Cotogne
Torta Monaca… Una torta semplice e genuina
Torta di Mele Old Style
Pesto di Pomodori Secchi
Crema Catalana
Torta Garash… La super cioccolatosa che viene dalla Bulgaria
Bougatsa: Il dolce tipico della colazione greca
Torta Mimosa Cioccolato e Nocciole
Tutmanik… Il tipico pane al formaggio bulgaro
Lemon Curd con Vaniglia
Kozunak, il dolce pasquale della tradizione bulgara
La mia Pastiera (di Lyuba Radeva)
Melon Pan, un dolce tipico giapponese…
Crostata al Cioccolato ripiena di Nutella e Burro di Arachidi
Crowaffels… I Waffles croccanti e sfogliati…

Biscotti alle noci senza glutine, latte e burro.

Lyuba Radeva

.

.

Per tante altre ricette visita anche la nostra Pagina Facebook “Lady Kitchen in cucina con Ladyblitz” cliccando qui  e metti MI PIACE.

.

Link a Lady Kitchen

Potrebbero interessarti anche...