Mal di schiena: ottimi pilates e tai chi, meno yoga e nuoto

ROMA – Il mal di schiena è una delle patologie più comuni. Oltre ai trattamenti nei casi più gravi, dalle manipolazioni alla fisioterapia, fino all’agopuntura e agli interventi chirurgici, è importante una corretta attività fisica.

Tra gli sport consigliati dagli esperti c’è senza dubbio il Pilates,con i suoi movimenti dolci che rinforzano la parte centrale del corpo, in particolare gli addominali, fondamentali per reggere bene la schiena. Ottimi, quindi, tutti gli esercizi che rinforzano questi muscoli della pancia. Da evitatare, invece, i movimenti e gli esercizi che fanno spingere la schiena all’indietro.

Quindi anche lo yoga fa bene se non costringe a movimenti che fanno inarcare la schiena all’indietro, favorendo la fuoriuscita del disco intervertebrale. Ottimo il tai chi, che riduce il dolore, e anche l‘acquagym.

Per quanto riguarda il nuoto, da evitare certi stili, come rana, farfalla e delfino, molto meglio lo stile libero, e perfetto il dorso. Anche se, sottolineano gli esperti, non è il nuoto lo sport che più aiuta chi soffre di mal di schiena.

Una parola in difesa della corsa, spesso demonizzata: è vero che il forte impatto con il terreno può fare male alla schiena, ma se si corre con un paio di scarpe ad hoc e su terreni morbidi l’attività fisica non può fare che bene.

Potrebbero interessarti anche...