Grasso sulla pancia, come non esagerare con i carboidrati

Pancia e grasso addominale: le fibre alimentari migliori per contrastarli

ROMA – Per dimagrire la pancia è molto importante tenere sotto controllo l’alimentazione. I carboidrati sono da sempre i più discussi quando si ha come obiettivo quello di perdere peso. I carboidrati costituiscono, insieme a grassi e proteine, uno dei principali nutrienti di cui il nostro organismo ha bisogno per funzionare correttamente, ma quando si vuole dimagrire la pancia è importante non esagerare con le dosi. In caso di eccesso, infatti, vengono immagazzinati nei muscoli e nel fegato per essere utilizzati in seguito ma, se non vengono utilizzati, vengono poi convertiti in grasso localizzato soprattutto sulla pancia.

Per questo motivo, gli esperti consigliano di non bandire i carboidrati dalla propria dieta ma di limitarne l’assunzione e, sicuramente, di scegliere quelli giusti. Per chi sceglie di mettersi a dieta con l’obiettivo di perdere peso e grasso sulla pancia, però, riuscire a limitare l’assunzione di carboidrati non è semplice in quanto spesso appaiono (erroneamente) come l’unico tipo di alimento che riesce a farci sentire sazi. In realtà non è così. Secondo gli esperti, infatti, una dieta sana ed equilibrata è in grado di fornirci tutti i nutrienti essenziali per il nostro benessere e, se bilanciamo le giuste quantità di grassi, proteine, vitamine e fibre riusciremo a non sentire la fame. Di seguito, vediamo alcuni modi naturali per riuscire a non eccedere con i carboidrati e sentirci sazi e appagati a fine pasto.

Non saltare i pasti: quando si decide di seguire una alimentazione sana ed equilibrata è molto importante non saltare i pasti. Mangiare a intervalli è molto importante per il controllo glicemico e impedirà al tuo organismo di desiderare i cibi sbagliati e non sani. Quindi assicurati di mangiare almeno una volta ogni due ore (l’ideale sarebbe fare 5 pasti al giorno), prediligendo snack sani e ipocalorici tra il pranzo e la cena.

Aggiungi proteine: le proteine ​​sono essenziali quando si vuole perdere peso Quindi l’obiettivo è di assumere una buona porzione di proteine ​​in ogni pasto. Meglio scegliere proteine magre come formaggi magri (ricotta o fiocchi di latte), uova, carne bianca. Molti studi hanno dimostrato che la carne magra non trasformata non aumenta il rischio di malattie cardiache o diabete. Il pollo, ma la carne bianca in generale, è ricca di proteine che favoriscono la perdita di grasso sulla pancia. Inoltre, aumentano il senso di sazietà. Gli studi hanno dimostrato che una dieta ricca di proteine ​​può far bruciare una persona fino a 80 – 100 calorie in più al giorno.

Scegli saggiamente i tuoi carboidrati: quando si vuole perdere peso sulla pancia, è importante scegliere i giusti carboidrati e soprattutto le giuste quantità. E’ bene specificare che non tutti i carboidrati sono ideali in caso di dieta per dimagrire. Esistono però alcuni alimenti ricchi di carboidrati che aiutano a perdere peso. Noi vi sveliamo quali sono per inserirli nel vostro menù giornaliero e riuscire a dimagrire in modo sano e senza rinunciare alla serenità. I carboidrati infatti, come recenti studi hanno dimostrato, fanno bene all’umore e al cervello. Pane di segale: se non volete rinunciare al pane, puntate su quello di segale. Oltre ad essere croccante e gustoso, è infatti un carboidrato buono, perfetto come sostituto del pane bianco. Povero di sale, ricco di fibre e con zero grassi, è un accompagnamento perfetto per secondi piatti e spuntini. Yogurt greco: non tutti lo sanno ma anche i latticini contengono carboidrati buoni, sotto forma di zuccheri. Lo yogurt greco, nello specifico, risulta essere il miglior yogurt da scegliere perché permette di fare il pieno di calcio e di probiotici senza ingrassare, bruciando i grassi e gustando qualcosa di gustoso ogni volta che avete fame. Contiene inoltre moltissime proteine a fronte di pochi grassi, soprattutto se scegliete lo yogurt greco bianco 0,1%. La quinoa non è molto conosciuta, eppure rappresenta una miniera di benessere ed è uno dei migliori carboidrati da scegliere in caso di dieta. Grazie all’alto contenuto di fibre conferisce un senso di sazietà prolungato, riattiva il metabolismo e favorisce il funzionamento dell’intestino. Orzo: Questo cereale in grani favorisce la produzione dell’ormone che dona sazietà. Non solo: riduce la fame nervosa, ripristina la flora intestinale e riattiva il metabolismo. Potete mangiarlo a colazione oppure sotto forma di insalata o zuppa.  Popcorn: ebbene sì avete letto bene! I popcorn non sono banditi durante una dieta, anzi! L’importante è cuocerli senza olio (se proprio dovete aggiungerlo, massimo un cucchiano) e non aggiungere sale. Potete concederveli senza sensi di colpa in occasione di una serata tv con gli amici. 

Attenzione ai carboidrati nascosti: spesso non ce ne accorgiamo ma esistono moltissimi alimenti che hanno carboidrati nascosti. Se l’etichetta di un prodotto dice “zero zuccheri aggiunti”, ciò non significa che l’alimento sia privo di carboidrati o zuccheri. Anche sughi pronti, salse e condimenti hanno carboidrati nascosti e devi assicurarti di non assumere inutilmente carboidrati in eccesso.

Includi grassi: seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati non significa eliminare completamente il grasso dalla dieta. Il grasso aggiunge sapore al cibo e induce il corpo ad assorbire alcune vitamine e minerali fondamentali. Tuttavia, è molto importante scegliere sempre i grassi buoni, come gli Omega3.

Potrebbero interessarti anche...