Dieta senza rinunciare ai carboidrati: dimagrisci 4 chili al mese e sei felice

Dieta dei carboidrati: la "Half Day Diet" di Nate Miyaki

ROMA – Stare a dieta senza rinunciare ai carboidrati è possibile. La dieta dei carboidrati ti permette di perdere fino a 1 chilo a settimana, sgonfiare la pancia ed essere felice.

Nel corso degli anni numerosi studi hanno dimostrato che, quando si è a dieta, non è necessario bandire i carboidrati. Anzi, un regime alimentare a base di carboidrati aiuta a perdere peso in modo veloce e senza andare incontro al tanto temuto effetto yo yo.

Si chiama dieta Carb Lover’s ed è perfetta per tutte quelle persone che mirano a dimagrire senza dover rinunciare al piacere di pane, pasta e pizza. Il principio su cui si basa è che i carboidrati non vengono più visti come nemici da demonizzare ma, al contrario, diventano nostri alleati perché permettono al nostro corpo di funzionare correttamente e, se consumati nel modo giusto, consentono di perdere peso e sentirsi bene.

La dieta dei carboidrati è nata negli Stati Uniti da Ellen Kunes e Frances Largeman-Roth, autori della famos rivista Health. A riprova che questo regime alimentare funziona, diversi studi che hanno dimostrato come i carboidrati favoriscano il senso di sazietà, contrastando la fame nervosa e gli spuntini fuori pasto. Inoltre, i carboidrati mantengono alto il metabolismo e favoriscono la riduzione di colesterolo e trigliceridi.

Con la dieta dei carboidrati è possibile perdere fino a 1 chilo a settimana. Questo regime alimentare ha la durata di un mese. La prima settimana l’apporto calorico giornaliero si aggira attorno alle 1200 calorie (suddivise in 4 pasti), per poi passare a 1600 calorie le tre settimane successive. Il vero segreto della dieta dei carboidrati è l’amido resistente, contenuto soprattutto nell’avena. Si tratta di un tipo di carboidrato che resiste alla digestione nell’intestino tenue contribuendo al senso di sazietà. Alcuni recenti studi hanno dimostrato che è un ottimo alleato per controllare il livello di zuccheri nel sangue.

Come funziona la dieta dei carboidrati: si basa principalmente sull’assunzione di amido resistente e per garantirne l’adeguato introito prevede che 1/4 di ogni pasto debba essere costituito da un alimento che ne è particolarmente ricco. Tra i cibi più ricchi di amido resistente troviamo le patate, patate dolci, pasta, orzo perlato, pane integrale, banane, mais, fagioli navy, avena, lenticchie e riso integrale. Abbinate ad ogni pasto uno di questi alimenti ad una porzione di proteine come carne magra, formaggi magri, e aggiungete sempre una porzione di frutta e verdura. Una volta alla settimana ci si può deliziare con dolci e alcolici. Privilegiate cotture semplici come al vapore, al forno o alla griglia ed evitate fritti e alimenti troppo calorici. Bevete sempre almeno 2 litri di acqua al giorno per drenare e sgonfiarvi.

Potrebbero interessarti anche...