I vegetariani vivono più a lungo, la scienza conferma: no alla carne, ma sì al pesce

Ti senti triste? Mangia frutta e verdura: toccasana per umore

LOS ANGELES – I vegetariani (che non mangiano carne) vivono più a lungo. Lo conferma una ricerca pubblicata sul Jama, il Journal of the American Medical association: chi elimina completamente la carne dalla propria alimentazione si ammala di meno e vive di più.

Gli studiosi hanno seguito 70mila persone, scoprendo che chi associava frutta e verdura al pesce aveva dei miglioramenti nella propria salute.

Un’alimentazione priva di carne protegge soprattutto il cuore, mettendo al riparo da infarti e ictus, ma anche dal diabete e dall’insufficienza renale.

Chi oggi segue una dieta vegetariana, sottolinea lo studio pubblicato sul Jama, ha un rischio di ammalarsi e morire nel prossimo anno ridotto del 12% rispetto alle persone che mangiano carne. Se poi si mangia regolarmente pesce il rischio si abbassa del 19%. In mezzo i vegani: tra loro il rischio diminuisce del 15%. Basta un piatto di carne alla settimana per far abbassare il beneficio all’8%.

In Italia i vegetariani in realtà non sono molti, anche se in aumento. L’ultimo rapporto Eurispes, pubblicato lo scorso febbraio, parlava di un 4,9% di italiani vegetariani, e un 1,1% di vegani. In entrambi i casi nell’ultimo anno si è avuto un aumento del 2%.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...