Insalata di Polpo a modo mio…

Insalata di Polpo a modo mio...

Roma – Insalata di Polpo a modo mio…

Raffaella Bosso

Arriva l’estate e la cucina cambia, almeno la mia… inizia la predominanza della verdura e del pesce sulla carne… e proprio di pesce vi parlo oggi con un piatto estremamente versatile: l’Insalata di polpo a modo mio, fredda in estate, tiepida in primavera, gustosa e fresca, con tante consistenze diverse.
Potete prepararla per il pranzo, ma è meravigliosa anche da portare in spiaggia nella stagione estiva o per un buffet tra amici.

Tempo di realizzazione.
1 ora.

Grado di difficoltà.
Facile.

Ingredienti per 6 persone.
1500 g di polpo fresco.
1000 g patate.
500 g cozze.
olive di gaeta qb.
prezzemolo qb.
aglio qb.
pepe qb.
succo di limone qb.
olio evo.

Da aggiungere a piacere.
pomodorini freschi tipo pachino.
pinoli tostati o gherigli di noci.

Procedimento.
Fatevi pulire e pestare il polpo fresco dal vostro pescivendolo di fiducia, mettete poca acqua nella pentola a pressione e quando bolle immergetevi il polpo, chiudete e al fischio fate cuocere per 20 minuti.
In un’altra pentola fate cuocere le patate intere e con la buccia immergendole in acqua fredda non salata poichè la sapidità verrà data dal pesce.
In una terza casseruola fate aprire le cozze mettendole, senza liquidi e incoperchiate, sul fuoco… dopo pochi minuti avranno ceduto la loro acqua e le valve si saranno aperte… togliete i mitili dalle conchiglie e rimetteteli nella loro acqua, precedentemente filtrata attraverso un colino a maglie fitte.
Sbucciate le patate da calde, tagliatele a fette non troppo sottili e mettetele nel piatto da portata…mentre sono ancora fumanti versatevi sopra un poco del liquido dei muscoli, che loro assorbiranno, e conditele con l’olio evo.
Pulite il polpo: togliete le pelle dalla sacca della testa, eliminatela anche dalla parte più spessa dei tentacoli… per me basta così! anche la pelle e le ventose hanno un meraviglioso gusto di mare, mi dispiace toglierle.. però se vi piace vedere il polpo bello bianco fate pure… ma…
Ora tagliatelo a pezzotti e mettetelo con le patate, conditelo con un poco di olio, un po’ di succo di limone (va a gusto, come tutto, in questa quantità io ne ho messo solo mezzo limone, deve dare un po’ di sprint) se le patate avessero già assorbito il liquido delle cozze aggiungetene ancora un po’.
Unite al composto intiepidito le cozze scolate, le olive di gaeta, il prezzemolo e l’aglio tritati a coltello, se volete metterli, ed io lo consiglio, la frutta secca e, solo quando il tutto sarà perfettamente freddo, unite gli eventuali pomodorini aperti a metà.
Se lo lascerete riposare a temperatura ambiente, per una mezz’ora perchè tutti i succhi si mescolino,  diventerà ancora più gustoso, ma in questo caso aggiungete i pomodorini alla fine, perchè non diventino acidi.
Mescolate e portate in tavola.

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook  “Quelli che non solo dolci”

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Raffaella Bosso.

Mi chiamo Raffaella Bosso: “Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei”, nel mio caso forse è più calzante” dimmi cosa gli prepari da mangiare e ti dirò quanto gli vuoi bene “. Il cibo per me è sempre stato dimostrazione di affetto…  Donna multitasking, lettrice compulsiva, curiosa del mondo.

Puoi trovare Raffella nel suo Blog  Lingonmorblog La Mamma dei Mirtilli Rossi

Altre ricette di Rafaella su Ladyblitz.

Mamoul… L’antipasto che si crede un dessert
Faraona Autunnale…
Arrosto di Maiale alla Toscana
Spezzatino di Agnello con Prugne

Raffaella Bosso

Raffaella Bosso

.

Per tante altre ricette visita anche la nostra Pagina Facebook “Lady Kitchen in cucina con Ladyblitz” cliccando QUI e metti MI PIACE

 

Potrebbero interessarti anche...