Categorie
benessere

Sintomi che potrebbero indicare che hai una carenza di vitamine

Stanchezza, perdita di capelli , dolori diffusi. Sono molti i segnali che il nostro corpo può inviarci per indicare una possibile carenza di vitamine. Una tesi confermata anche dagli asperti. Belén Acero, farmacista, dietista e nutrizionista presso Farmacia Avenida de América, ha riassonto al sito Hola! anche altri sintomi che possono indicare una carenza di vitamine. Questi includono:

1. Stanchezza.
2. Dolori muscolari.
3. Alterazioni del sistema nervoso.
4. Perdita di capelli e unghie fragili.
5. Disturbi della vista.
6. Anemia.
7. Disturbi digestivi.

Quali fattori possono causare una carenza di vitamine nel nostro corpo? Ci sono fattori che sicuramente possono influenzare una carenza vitaminica. L’esperta li riassume i quanto segue:

-Una dieta squilibrata.
-L’assunzione di alcuni farmaci.
-Alcune malattie o patologie digestive.
-Un elevato consumo di alcol.
– Varie malattie autoimmuni come la celiachia o il morbo di Crohn.

Leggi anche:  3 succhi vegetali per fare il pieno di vitamine e ridurre il colesterolo

Tutto dipende dal tipo di vitamine

Questi segnali sono diversi a seconda che si tratti di un gruppo o di un altro di vitamine? L’esperto conferma. “A seconda che si tratti di un gruppo o di un altro di vitamine, i segnali normalmente variano, poiché i diversi gruppi di vitamine hanno funzioni diverse nel corpo. Tuttavia, in alcuni casi coincidono. Ad esempio, potrebbe comparire anemia per mancanza di vitamina B12 e vitamina C ”, precisa.

Una carenza di vitamina D può causare dolori muscolari, debolezza e dolore alle ossa a qualsiasi età, come spiegato dal dottor Nines Almazán, medico presso l’Istituto di Ginecologia Palacios e Clinica per la salute delle donne.

E se manca la vitamina B12?

Nel caso in cui la carenza sia la vitamina B12, il dottor García Valdés, specialista in endocrinologia e nutrizione e membro di Top Doctors, ha spiegato che i sintomi possono essere pallore, stanchezza, debolezza muscolare, alterazioni neuropsichiatriche, disturbi dell’equilibrio, disidratazione e anche alcuni disturbi gastrointestinali.

Leggi anche:  Dieta sana, quali vitamine e minerali includere

Vitamine, il ruolo della dieta

In che modo possiamo verificare se effettivamente abbiamo una carenza vitaminica? Come Belén Acero, il modo migliore è sempre quello di andare dal medico e fare un’analisi, con cui potrai conoscere i livelli di vitamina del nostro organismo.

La dieta può aiutarci ad alleviare questo deficit? “Senza dubbio, una dieta sana, ricca di frutta, verdura, pesce, legumi, noci, ecc., È essenziale per raggiungere livelli adeguati di vitamine. Tuttavia, in alcuni casi, la dieta è insufficiente ”, spiega.

E gli integratori sono utili?

È qui che entrano in gioco gli integratori. “L’attuale stile di vita frenetico fa sì che molte persone non seguano una dieta sana ed equilibrata. Cosa che in molti casi si traduce anche in un deficit di vitamine. Ci sono anche momenti nella vita, come la gravidanza, l’allattamento, l’adolescenza o la menopausa in cui il fabbisogno vitaminico è più alto. In questi casi gli integratori sono molto utili, poiché ci aiutano a raggiungere i livelli necessari di vitamine e minerali ”, conclude il farmacista.