Dimagrire con le fibre: le verdure che ne contengono di più

Dimagrire, 6 comportamenti corretti per perdere peso

ROMA – Per dimagrire in modo sano è importante non affidarsi a dieta drastiche ma, piuttosto, seguire una alimentazione equilibrata che preveda tutti i nutrienti. Come abbiamo già approfondito, la prima regola per dimagrire è quella di assumere meno calorie di quelle bruciate, creando un deficit calorico. A tal proposito è importante adottare alcuni cambiamenti nello stile di vita. Uno dei consigli più importanti degli esperti è quello di introdurre più fibre.

Le fibre sono fondamentali per riuscire a perdere peso in quanto garantiscono il giusto funzionamento dell’intestino e aiutano a combattere i gonfiori e favoriscono il transito intestinale. Non solo: assumere fibre migliora il senso di sazietà e per questo ci aiutano a dimagrire più velocemente.

Quante fibre dovremmo consumare ogni giorno? Secondo gli esperti 40 grammi di fibre solubili al giorno ci permettono di rimanere in forma. La prima fonte di fibre solubili sono senza dubbio gli alimenti integrali come pasta, riso e pane ma anche legumi (fagioli, ceci e lenticchie in primis).

Non tutti lo sanno ma anche frutta e verdura sono ricchi di fibre. Vediamo allora le verdure più ricche di questa sostanza, che dovremmo inserire regolarmente nella nostra dieta settimanale.

Carciofi: depurativi e drenanti, i carciofi sono un toccasana per la nostra salute. Depurano il sangue e disintossicano i fegato, inoltre contengono moltissime fibre. In un etto, ne troviamo infatti circa 5,4 grammi totali  Fra le foglie di questo ortaggio si trova anche l’inulina, una fibra solubile che aiuta ad abbassare il colesterolo.

Sedano: caratterizzato da 1,6 grammi di fibra ogni 100 gr di prodotti, il sedano oltre ad essere ricco di nutrienti è considerato una delle migliori scelte alimentari per aumentare il senso di sazietà.

Carote: non tutti lo sanno ma le carote contengono molte fibre, circa 3 grammi l’etto. Inoltre, si tratta di fibre particolari, in grado di trattenere molta acqua. Questa proprietà le rende molto utili per l’intestino e perfette per una dieta a base di fibre. Consumatele prima di un pasto a base di grassi e carboidrati, per ridurre l’assorbimento degli zucchero e la glicemia.

Melanzane: sono ricche di acqua e, soprattutto, di fibra: un etto di melanzane ne contiene circa 3 grammi. Le melanzane, inoltre, contengono solo 100 calorie ogni 100 gr, il che le rende un alimento ipocalorico, ideale da inserire in una dieta adatta a dimagrire.

Radicchio: contiene circa 3 grammi di fibre alimentari per singolo etto di prodotto. Non solo, come il carciofo, anche il radicchio è ricco di inulina, fibra alimentare molto importante per la salute del colon e per il miglioramento dell’efficienza del metabolismo degli zuccheri.

Cavoli: i cavoli ma anche cavolfiori e broccoli contengono fibre in grandi quantità. Per questo motivo si tratta di alimenti perfetti per chi soffre di problemi all’apparato digerente o intestinale. Inoltre, è in grado di favorire il senso di sazietà, perfetto per chi vuole dimagrire.

Porri: ricchi di acqua, sono perfetti per depurare il fegato dalle tossine. Inoltre, contengono molte fibre, quasi 3 grammi ogni 100 gr di prodotto.

Finocchi: ipocalorici e ricchi di vitamina A e vitamina C, i finocchi contengono anche molta fibra, circa 3,1 grammi ogni 100 gr di prodotto. Questa verdura è perfetta da sgranocchiare cruda a merenda per favorire il senso di sazietà.

Potrebbero interessarti anche...