Dimagrire, fame nervosa continua: come superarla

dimagrire-colazione-cereali-integrali

Quando siamo a dieta e vogliamo dimagrire la fame nervosa è una delle prime nemiche da sconfiggere. La questione è molto soggettiva e non tutti hanno la stessa reazione. C’è chi riesce a domare il senso di fame e chi ne è vittima, soprattutto nella prima settimana. Cosa ci spinge a pensare di non poter sopravvivere senza quella scorpacciata di biscotti tra un pasto e l’altro? La forza dell’abitudine e il ricordo. Quest’ultimo ci porta alle 10.30 del mattino a dire a noi stesse: “Ieri a quest’ora mangiavi la tua dose di dolci, come fai senza oggi?”. Risposta: ce la fai eccome.

Se stiamo seguendo una dieta prescritta da un dietologo, che ha analizzato il nostro caso, conosciuto le nostre abitudini e studiato per noi un piano specifico, possiamo essere certi che la quantià di cibo basterà al nostro fisico per andare avanti e dimagrire. Se infatti siamo in vacanza o fuori casa, il ricordo di mangiare la dose di dolci quotidiana passa in secondo piano, oppure proprio non torna “a galla”. Coloro che sono più abituati a consumare alimenti calorici tra un pasto e l’altro possono ritenere che l’eliminazione di queste assunzioni causi loro ansia. Ma è proprio su queste fasi che bisogna prestare attenzione, essendo quelle che potrebbero mettere a rischio il successo della nostra dieta. Siamo convinti che prodotti ultra-elaborati siano gli unici in grado di fermare la fame in quel momento: biscotti, pasticcini, cioccolatini. Così non è.

Per correre ai ripari dalla fame nervosa, meglio tutelarsi in partenza. Il consiglio è quello di colmare i vuoti della fame nervosa con azioni concrete. Dalla camminata allo yoga, ma anche il dedicarsi di più a noi stesse, focalizzando le forze sulla cura del corpo. Il senso di soddisfazione può arrivare anche dopo una manicure o una piega perfette. Se dovete necessariamente rimanere a casa dedicatevi al vostro armadio. Mettete a posto gli abiti, fate pulizie. Se non riuscite a leggere un libro, guadate film. Avrete così messo ko quelle due ore che vi avrebbero altrimenti condotto verso la dispensa o il frigo.

Potrebbero interessarti anche...