Jennifer Lopez, il tipo di yoga che pratica per stare in forma

Cosa mangia Jennifer Lopez: i cibi che non mancano nel suo frigo

Jennifer Lopez non è solo la star americana più popolare del pianeta, ma anche un’icona di stile e bellezza. JLo non ha mai nascosto che dietro al suo fisico scolpito ci sia un duro allenamento, cui non è mai venuta meno fin dall’inizio della sua carriera. Da quando fa coppia con Alex Rodriguez, ex giocatore di baseball statunitense, la sua passione per lo sport è diventata ancora più intensa. Insieme amano fare il TruFusion, un metodo di allenamento che alterna yoga, barre, pilates, cycle e altre discipline. Lo yoga non è quello più meditativo, ma lo hot yoga, che non ha nulla a che vedere con la sessualità, semplicemente si riferisce a un esercizio ad alta intensità. Ci sono vari video disponibili in rete in cui è possibile vedere Jennifer in azione. La cantante non si allena singolarmente ma insieme ad altri compagni di corso. Con il TruFusion si possono bruciare fino a 800 calorie, assicura Arod.

Lo yoga, pratica millennaria, anche in Italia vede crescere i suoi ‘seguaci’ di anno in anno. E’ dunque ‘yoga-mania‘ anche nel nostro Paese. Lo yoga migliora l’elasticità muscolare e l’equilibrio, rieduca la colonna vertebrale ed è molto utile per alleviare i dolori alla cervicale, la circolazione è agevolata e il sistema immunitario si irrobustisce. Senza dimenticare che è una disciplina psicofisica: l’integrazione fra mente e corpo, che è alla base dello yoga, aiuta a superare i blocchi legati all’emotività. Ed ancora: più si pratica e più aumentano le cellule cerebrali. 

Uno studio del Centro statunitense per la Medicina Alternativa e Complementare di Bethesda, in Maryland, ha evidenziato che la pratica della disciplina è associata alla comparsa di nuovi neuroni, come dimostra l’aumento di volume della materia grigia in alcune aree chiave del cervello. Lo yoga, secondo una revisione di studi pubblicata su Frontiers in Psychiatry, produrrebbe inoltre effetti benefici anche sui principali disturbi psichiatrici, con effetti positivi sui sintomi della depressione, i disturbi del sonno, l’ADHD e la schizofrenia.

Potrebbero interessarti anche...