Categorie
Salute

Dimagrire e sgonfiarsi con la dieta detox di stagione

ROMA – Se la quarantena sta mettendo a dura prova la nostra forma fisica, cercare di dimagrire con una dieta detox di stagione che ci permetta di sgonfiarci può essere una buona opzione. Il lungo periodo di sedentarietà dopotutto ci porta ad ingrassare e, nonostante gli sforzi, è normale vedersi più gonfi del solito. Tuttavia, possiamo approfittare dei cibi di stagione per dimagrire, abbinando anche un po’ di esercizio fisico affidandoci a qualche workout da fare in casa. A tal proposito, è bene sottolineare che gli esperti sono concordi nell’affermare che non è necessario praticare lunghe e estenuanti sedute di fitness per dimagrire ma che, soprattutto in questo periodo, cercare di praticare almeno 40 minuti di esercizi tutti i giorni è più che raccomandato per tenerci attivi e in salute.

Oltre al movimento, però, è l’alimentazione a giocare un ruolo fondamentale se si ha obiettivo di dimagrire. Fortunatamente, aprile è uno dei periodi migliori per mettersi a dieta.

Cosa portare quindi a tavola? Prima di tutto le verdure, ricche di vitamine e sali minerali. A marzo troviamo gli spinaci, da mangiare cotti al vapore o in padella con il filo d’olio o crudi nelle insalate o nei nostri concentrati. Oltre a contenere sali minerali e clorofilla, sono ricchi di vitamina C, pari a 54 mg ogni 100 grammi, che favorisce l’assorbimento del ferro contenuto nelle foglie. Non solo: gli spinaci hanno proprietà antiossidanti, depurano l’organismo e riducono la stitichezza. Anche carciofi, cipolle e lattuga, con il loro potere diuretico, vi aiutano a fare il pieno di benessere e depurano fegato e organismo favorendo il transito intestinale. Sì anche agli agretti, poveri di calorie ma ricchi di acqua, svolgono una funzione depurativa e diuretica sull’organismo, eliminando la ritenzione idrica.

A marzo non possono mancare tutti quei frutti che abbiamo già mangiato per tutta la stagione fredda: largo spazio a mele, pere e kiwi per fare il pieno di vitamina C. Questo mese vedremo comparire nei supermercati e nei negozi le prime fragole, attenzione però perché molto spesso provengono dall’estero in quanto non è ancora tempo di fragole locali. Per portarle sulle nostre tavole è meglio aspettare aprile.

Oltre a frutta e verdura, la dieta settimanale deve prevedere proteine magre come quelle che si trovano nella carne bianca e nel pesce. Sì a frutta secca, ricca di Omega3, legumi e cereali integrali. Marzo è un mese amico della linea e del gusto in quanto cominciano ad arrivare le belle giornate ma non è troppo caldo per rinunciare alle zuppe di legumi, verdure e ortaggi, ottime alleate per fare il pieno di benessere.

Foto in evidenza di Pexels da Pixabay