Dieta della felicità? Mai senza frutta e verdura: ecco perché

dieta-frutta-verdura

ROMA – Sei alla ricerca della felicità? Inizia mettendo nel tuo piatto frutta e verdura, le prime alleate di una dieta e una vita sana. Non si tratta di retorica, ma di scienza. Mai come in questo caso vale la frase: “Siamo ciò che mangiamo“. Uno studio su oltre 45 mila individui dimostra che il benessere individuale cresce all’aumentare delle porzioni di frutta e verdura consumate ogni giorno. Condotto presso le University of Leeds, e University of York in Gran Bretagna, lo studio è stato pubblicato sulla rivista Social Science and Medicine. Una conferma per i paladini di un regime dietetico sano, un invito al consumo per chi è ancora restio a mettere frutta e verdura nel piatto.

Gli esperti hanno analizzato il vasto campione su diversi fronti, tra cui dieta, stili di vita, comportamenti e condizioni di salute. È emerso che il grado di benessere individuale cresce proporzionalmente alla quantità e alla frequenza di consumo di frutta e verdura. Lo studio ha rivelato che la soddisfazione della propria vita migliora enormemente se si raddoppia il consumo dalle 5 porzioni consigliate alle 10 (un miglioramento equivalente a quello che si stima ottenibile dal passaggio da una condizione di disoccupazione all’aver trovato un lavoro).

“I nostri risultati forniscono un’ulteriore evidenza che persuadere le persone a consumare più frutta e verdure non solo fa bene alla loro salute fisica nel lungo termine, ma anche al loro benessere mentale nel breve termine”, scrivono gli autori del lavoro.

Potrebbero interessarti anche...