5 cibi che contrastano colesterolo cattivo e pressione alta

Dieta di novembre: 8 cibi per sgonfiarti in autunno

ROMA – In caso di colesterolo o pressione alta, uno dei consigli su cui sono d’accordo tutti gli esperti, oltre a ricorrere ai farmaci, è quello di seguire una dieta mirata ed equilibrata. Esistono alcuni cibi che, più di altri, aiutano a contrastare queste patologie spesso derivate da stile di vita errato e dieta non equilibrata.

Seguire una dieta sana, inoltre, può aiutarci a dimagrire e diversi studi hanno dimostrato che perdere peso riduce in modo sensibile la pressione e il colesterolo cattivo. Scopriamo insieme 5 alimenti che ci aiutano a combattere queste due patologie.

Pressione alta: Per contrastare la pressione alta è buona regola assumere quotidianamente cibi che abbiano un effetto protettivo sull’apparato cardiovascolare e che contribuiscano ad abbassare il livello della pressione del sangue. Quali sono dunque gli alimenti raccomandati contro l’ipertensione? Il dottor Giuliano Ubezio, dietista, ha spegato a Vanity Fair quali sono i 5 tipi di cibo da assumere contro la pressione alta:

Verdura e frutta: assumerne in grandi quantità purché sia fresca e non conservata o precotta: non contengono sale, uno delle principali cause dell’aumento di pressione.
Cereali integrali: aiutano a mantenere il giusto equilibrio di sali minerali, utili a tenere sotto controllo la pressione. Inoltre hanno un ottimo potere saziante, utile in caso di dieta ipocalorica.
Acqua: berne almeno 1,5 litri al giorno, per un effetto diuretico e eliminare le tossine.
Pesce azzurro: ricco di Omega 3, che hanno funzione antipertensiva, antiaritmica e antitrombotica.
Erbe e spezie: esaltano il sapore dei cibi, ma non aumentano la ritenzione dei liquidi.

Colesterolo: se soffriamo di colesterolo alto, soprattutto se si tratta del cosiddetto colesterolo cattivo, sarebbe bene inserire nella nostra dieta alimenti che lo contrastano e, a lungo andare, aiutano ad abbassarlo.

Frutta secca e semi, Noci, mandorle, pistacchi, nocciole, semi di zucca, di lino, di girasole e di sesamo sono ricchi di omega 6, acidi grassi polinsaturi di origine vegetale capaci di ridurre il colesterolo cattivo e aumentare quello buono.
Semi di lino: ottimo rimedio per aumentare il colesterolo buono in quanto ricchi di vitamine e sali minerali. Possono essere aggiunti a yogurt magro o alle vostre insalate per prevenire malattie cardiache e migliorare la luminosità di pelle e capelli.
Legumi, i legumi sono ricchi di fibre, che agevolano il transito intestinale, mantengono stabile i livelli di glicemia e riducono l’assorbimento del colesterolo nel nostro organismo.
Salmone: diverse ricerche hanno dimostrato che, grazie al suo contenuto di Omega 3, il salmone svolge un ruolo fondamentale nella prevenzione di malattie cardiache e demenza senile. Inoltre, se consumato regolarmente, è in grado di aumentare sino al 4% il colesterolo buono.
Pesce azzurro:  sardine, aringhe e merluzzo… il pesce azzurro è in grado di accrescere il colesterolo buono, visto che migliora il metabolismo dei lipidi presenti nel sangue e riduce il rischio cardiovascolare.

Potrebbero interessarti anche...