Contest: Mini cremoso al cioccolato e caffè con biscotto di frolla e salsa di cachi  (di Elisabetta Giustiniani)

Contest: Mini cremosi al cioccolato e caffè con biscotto di frolla e salsa di cachi  (di Elisabetta Giustiniani)

Roma – Contest: Mini cremoso al cioccolato e caffè con biscotto di frolla e salsa di cachi  (di Elisabetta Giustiniani).

Ricetta partecipante al Contest La Magia del Natale in Cucina

Elisabetta Giustiniani per le feste di Natale ci propone un avvolgente dolce al cioccolato… Mini cremoso al cioccolato e caffè con biscotto di frolla e salsa di cachi

Dopo giorni convulsi  e un po’ caotici , di corse frenetiche, preparativi e liste che parevano triplicarsi , l’incanto del Natale è scivolato lieve fin qui.
Finalmente, l’atmosfera luccica, i sogni ricamano fili dorati nel cielo e i piccoli rituali si rinnovano. Come scartare il cioccolato più buono che ci sia e  fonderlo piano sul fuoco, mentre il profumo di arancia ,  cannella e caffè riempie la casa . Ché per noi , senza un pizzico di questa magia , non sarebbe la festa speciale di sempre!
… Buon Natale…  che siano solo preziosi istanti da godere e ottimo cibo da gustare .

Ingredienti per 7 cremosi

200 G CIOCCOLATO FONDENTE
100 ML CAFFE’ ( 1 moka da uno )
150 GR PANNA FRESCA
50 GR ZUCCHERO
4 G COLLA DI PESCE

Per i biscotti

50 GR FARINA MACINATA A PIETRA PER DOLCI
50 GR BURRO
50 GR ZUCCHERO
50 GR FRUTTA SECCA ( MANDORLE E NOCCIOLE )
10 GR CACAO AMARO IN POLVERE
1 ARANCIA BIO
1 TUORLO
CANNELLA

Per la salsa

1,5 CACHI MELA
2 CUCCH . INI ZUCCHERO
LIMONE
1 CACO MELA
CIOCCOLATO FONDENTE
MENTA FRESCA

Procedimento

Ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda .

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato con lo zucchero , mescolare e versare il caffè . Unire la colla di pesce,  ben strizzata, amalgamandola con cura, quindi lasciare raffreddare.

Montare la panna ben fredda  e aggiungerla gradualmente alla crema, mescolando dal basso verso l’alto, per non smontarla.

Distribuire il composto in 7 stampini in silicone da mini savarin e passarli in frigorifero per circa 6 ore  a rassodare e almeno un’ora in freezer prima di sformali, per agevolare l’operazione.

Per i biscotti .

Frullare le mandorle e le nocciole fino a ridurle in polvere finissima, quindi unirle alla farina , setacciata con il cacao e una punta di cannella.

Nella ciotola della planetaria amalgamare bene il burro freddo a cubetti con lo zucchero e un pizzico di sale . Unire il tuorlo e , non appena sarà incorporato , aggiungere il mix preparato e mezzo cucchiaino di scorzetta d’arancia . Lavorare velocemente tutti gli ingredienti fino ad avere un composto morbido e omogeneo, formare una palla, avvolgerla con la pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per qualche ora .

Su un piano leggermente infarinato, stendere delicatamente la pasta con il mattarello , allo spessore di 5 mm , e ritagliare i biscotti con uno stampino tondo di 6 cm di diametro ( ne verranno circa 9 ) . Allinearli in una teglia , foderata di carta forno , avendo cura di tenerli ben distanziati, perché in cottura si allargheranno di circa 1 cm . Infornarli a 170 ° per 15′ e lasciarli raffreddare.

Per la salsa : sbucciare i cachi e frullarli con una spruzzata di succo di limone e lo zucchero, quindi trasferirla in una ciotolina.

Sbriciolare grossolanamente i biscotti rimasti e mescolarli con il cioccolato, ridotto a scagliette.

Sformare i mini savarin sopra i biscotti , distribuirli nei singoli piatti e riempirli al centro con un cucchiaino di salsa di cachi.

Completare con un po’ di salsa , la granella preparata, qualche fettina di caco e le foglioline di menta.

.

Potete trovare Elisabetta nel suo blog “Rosso Melograno”

Potrebbero interessarti anche...