Categorie
coppia

Lo Yoga fa bene alla vita intima di coppia: diminuscono inibizioni, aumenta il piacere

Che lo yoga faccia bene all’umore e al fisico è cosa nota. Ma non solo: questa disciplina favorisce anche il benessere intimo di coppia. In occasione della Giornata Internazionale dello Yoga, che si celebrerà il 21 giugno, MioDottore – piattaforma leader nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo Docplanner – ha coinvolto una delle sue esperte, la Dottoressa Jole Rosafio, psicologa che ha aderito al progetto di video consulenza online attivato dalla piattaforma, per indagare come lo yoga possa influire positivamente sulla sfera sessuale delle persone. Vediamo allora 5 buone ragioni per iniziare la pratica.

L’antica disciplina indiana dello yoga aiuta a ritrovare l’armonia di corpo, anima e mente. Agisce in maniera profonda sulla persona riducendo lo stress, la sensazione di ansia e anche la depressione. Questa pratica, infatti, apporta molteplici benefici a livello mentale. Tocca aspetti intellettivi, spirituali ed emozionali grazie alle specifiche tecniche di respirazione che aiutano il rilassamento e dunque l’abbassamento degli stati ansiosi.

Yogin: i più bravi a gestire relazioni interpersonali e di coppia

Secondo la psicologa di MioDottore, chi pratica yoga (Yogin) ha la possibilità di ottenere una serie di vantaggi per la propria vita quotidiana, tutti collegati tra loro. Alcune pratiche agiscono sul flusso dei pensieri positivi-negativi, stabilendo un equilibrio che porta alla sensazione e al ritrovamento della felicità. Possono raggiungere così una tranquillità interiore e di conseguenza anche una serenità nei rapporti interpersonali e di coppia.

La dottoressa commenta: “Percepire, accettare, ascoltare se stessi e assecondare i propri bisogni consente di visualizzare ‘l’Altro’ come ‘Cosa buona’ e non un nemico o una figura sulla quale scaricare frustrazione. Dunque, se l’individuo si assume la responsabilità del proprio stato emotivo, è certo di poter vivere una relazione a due in modo sano, in quanto ogni membro della coppia è responsabile della propria felicità”.

Leggi anche: Yoga, meglio praticarlo al mattino o di sera: le differenze

Vita intima più soddisfacente: con lo yoga meno tabù e inibizioni

Direttamente collegato, anche l’ambito sessuale viene coinvolto in tale processo di miglioramento. E le esperienze erotiche diventano più appaganti. Ma come avviene esattamente questo ulteriore passaggio? Per raggiungere il piacere è importante trovarsi in uno stato di relax, più si è rilassati e più intensa sarà la percezione del godimento.

Inoltre, praticare yoga permette di lavorare sui propri “blocchi interni” e facilita la ricerca del benessere personale. Oltre ad aiutare a sciogliere le problematiche legate a preconcetti imposti e assimilati, assecondando in modo armonico le necessità individuali.

L’esperta di MioDottore spiega: “Una vita sessuale soddisfacente si ottiene attraverso una profonda conoscenza di se stessi. Quando si è in grado di assecondare i propri bisogni e desideri senza paura di essere giudicati dall’altro. È fondamentale capire il proprio corpo attraverso la sperimentazione e il contatto per comprendere il suo funzionamento ‘meccanico’ e ‘sensoriale’. Saper trovare la strada per provare piacere e riuscire a comunicarlo al partner senza tabù e inibizioni”.

Infine, dal punto di vista fisiologico esistono alcuni ulteriori plus per le donne e gli uomini che intraprendono questa disciplina. Per le donne, l’attività apporta benefici su ovaie, ipofisi (che produce l’ossitocina, provocando eccitamento e piacere), tiroide e un aumento della produzione di estrogeni (ormoni sessuali femminili). Mentre per i maschi, il controllo della respirazione e gli esercizi di tonificazione perineale permettono di prolungare l’erezione e l’eiaculazione e intensificano il godimento.

5 motivi per cui lo yoga contribuisce a migliorare la propria vita sessuale

Quindi, secondo la psicologa di MioDottore, la pratica della disciplina orientale aiuta notevolmente corpo e mente, tanto da consentire esperienze sessuali di gran lunga più appaganti. Ecco i 5 perché: 

1.       Praticare yoga attenua ansia e stress.

2.       Le energie spirituale e fisica vengono (ri)attivate.

3.       L’umore migliora, in quanto si riduce il flusso di pensieri positivi-negativi, riportando un equilibrio tra essi.

4.       Viene favorita una migliore percezione di se stessi, che porta a un incremento dell’autostima.

5.       Lo yoga agisce sulla produzione di estrogeni, migliora l’erezione e l’eiaculazione.

Leggi anche: Per ridurre il colesterolo, lo yoga funziona come la corsa