Dieta dei vegetali: perché le verdure ci aiutano a dimagrire

Dieta dei vegetali: perché le verdure ci aiutano a dimagrire

ROMA – Dieta dei vegetali: perché le verdure ci aiutano a dimagrire. E’ arrivato l’autunno e insieme a esso la voglia di dire addio ai chili di troppo guadagnati durante l’estate. Generalmente quando si comincia un nuovo regime alimentare a basso contenuto di calorie, si ha la tendenza a consumare grandi quantitativi di frutta e verdura. Ma anche qui deve vigere la regola della moderazione: “È importante stabilire un regime alimentare ad hoc, che può variare da caso a caso. Per una persona che soffre di colite, un’eccessiva quantità di verdura potrebbe risultare infiammante. Bisogna, dunque, individuare la grammatura corretta, che non vada a infiammare ulteriormente” ha spiega la Dottoressa Teresa Pesce  all’Ansa. “Allo stesso modo, nel consumo di frutta, è necessario tenere sotto controllo gli zuccheri. Una persona affetta da diabete o con una ridotta tolleranza al fruttosio dovrà senz’altro evitare frutta zuccherina come fragole, ciliegie, banane, cachi, fichi d’india o uva”.

Resta il fatto però che le verdure sono grandi alleate della dieta ed è positivo aumentare il loro consumo a discapito di cibi non alleati della salute e della linea. Le verdure hanno poche calorie e pochi grassi. Questo ci permette di consumarle in qualsiasi momento della giornata. Inoltre, contengono una grande quantità di vitamine e minerali essenziali per il benessere del nostro corpo. Le verdure sono anche ricche di fibre, che migliorano il funzionamento del nostro intestino, in modo tale da aiutarci a purificare l’organismo. Ci danno anche un senso di sazietà, fondamentale quando siamo a dieta. Per esempio, quando il pomeriggio siamo colpiti da un attacco di fame possiamo optare per dei finocchi o un pacchetto di carotine baby. Avete inoltre mai provato a rendere croccanti come patatine le verdure con un essiccatore? Provare per credere!

Non sempre la cottura fa diminuire le proprietà nutrizionali delle verdure, in alcuni casi le aumenta. Questo vale per esempio con il pomodoro: se viene bollito per 30 minuti aumenta considerevolmente la quantità di licopene, un ottimo antiossidante. Fondamentale scegliere anche verdure di stagione, così da poter avere garanzia di freschezza. Quale migliore garanzia se non i cibi a km zero? Reperirli ormai è diventato molto facile. Settimanalmente è possibile rifornirsi per portare sempre il meglio sulla nostra tavola.

Potrebbero interessarti anche...