Categorie
benessere

Ci sono alcuni carboidrati che ti aiutano a dimagrire, indovina quali?

Le diete restrittive in cui uno o più gruppi di nutrienti sono completamente vietati sono fuori moda. Se vuoi dimagrire, quello che ti serve è conoscere le proprietà di ogni alimento e scegliere piatti sani che includano tutti i macronutrienti.

Una tesi sottolineata anche dai ricercatori dell’Università di Harvard nel loro progetto della colazione perfetta, secondo cui un piatto contenente proteine, cereali, verdure e grassi è perfetto da mangiare fin dal primo mattino.

Ma se c’è una sezione della piramide nutrizionale che molti temono quando vogliono dimagrire, è quella carboidrati. Eppure, i carboidrati sono fondamentali per la nostra salute.

CORRELATO: Grasso sulla pancia, come non esagerare con i carboidrati.

Rachel Dillon, specialista di fitness che con il suo programma di tonificazion Bodies by Rachel ha trasformato il fisico di centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo, spiega a Hola: “I carboidrati sono vita! Non solo sono la benzina preferita del tuo corpo, ma vengono usati per molte importanti funzioni. Aiutano a tenere alti i livelli di energia e il funzionamento cognitivo. Inoltre, nutrono i muscoli”.

Inoltre i carboidrati -soprattutto se integrali- tendono a farti sentire sazio e appagato, soprattutto se abbinati ai cibi giusti. Per questo risultano perfetti se vuoi dimagrire. Non solo: questo macronutriente è il carburante per l’allenamento. La fonte di carburante preferita dal tuo corpo è il glucosio e, sebbene possa ricavarlo da proteine ​​e grassi, lo ottiene più rapidamente ed efficacemente dai carboidrati.

Controlla quantità e qualità, ti aiuteranno a dimagrire

Per l’esperta, il segreto sta nel controllo delle porzioni. I carboidrati non vanno eliminati dalla dieta ma sicuramente limitati. Sicuramente, potrai adattare la quantità di carboidrati in base all’esercizio fisico che farai ogni giorno: più ti muovi, più energia necessiterà il tuo corpo.

Inoltre, devi fare attenzione alla qualità. Non tutti i carboidrati sono ideali in caso di dieta per dimagrire. Esistono però alcuni alimenti ricchi di carboidrati che aiutano a perdere peso. Noi vi sveliamo quali sono per inserirli nel vostro menù giornaliero e riuscire a dimagrire in modo sano e senza rinunciare alla serenità.

Pasta integrale: ebbene sì, avete letto bene. A dispetto di molte credenze, la pasta non fa ingrassare. A patto, ovviamente, di limitare le dosi e scegliere quella integrale. Perché è meglio la pasta integrale rispetto a quella raffinata? Perché contiene più fibra alimentare, più micronutrienti e ha un indice glicemico più basso, quindi ha un minor impatto sulla glicemia. La cosa fondamentale è tenere sotto controllo i condimenti. Un ottimo modo per mangiare la pasta integrale, è quello di condirla con un sugo semplice, oppure a base di verdure.

Pane di segale: se non volete rinunciare al pane, puntate su quello di segale. Oltre ad essere croccante e gustoso, è infatti un carboidrato buono, perfetto come sostituto del pane bianco. Povero di sale, ricco di fibre e con zero grassi, è un accompagnamento perfetto per secondi piatti e spuntini.

Ceci: come molti legumi, anche i ceci non andrebbero mai eliminati dalla propria dieta. Contengono un bilanciamento perfetto di carboidrati, fibre e proteine, sono estremamente versatili e gustosi. Puoi aggiungerli nelle zuppe ma anche sotto forma di hummus, una ricetta semplice, veloce e leggera.

Lenticchie: come i ceci, le lenticchie sono un ottimo alimento quando il tuo obiettivo è dimagrire. Oltre ad essere una valida fonte di fibre, sono anche un’importante riserva di minerali e vitamine, specialmente quelle del gruppo B. Inoltre, assicurano un buon apporto di potassio, calcio, ferro, fosforo e magnesio. Oltre ad essere una buona fonte di carboidrati, però, le lenticchie contengono anche moltissime proteine. per questo sono considerate uno degli alimenti base anche nelle diete di vegani o vegetariani.

Orzo: Questo cereale in grani favorisce la produzione di leptina, ovvero l’ormone legato al senso di sazietà. Non solo: riduce la fame nervosa, ripristina la flora intestinale e riattiva il metabolismo. Puoi cuocerlo come fai con il risom e mangiarlo sotto forma di insalata o aggiungerlo nelle zuppe

Quinoa: non è molto conosciuta, eppure rappresenta una miniera di benessere ed è uno dei migliori carboidrati da scegliere in caso di dieta. Questo “falso cereale” (in realtà è un seme, ma non appartiene alla famiglia delle graminacee) contiene quasi il doppio di fibra degli altri cereali e conferisce un senso di sazietà prolungato mantenendo i livelli di zucchero nel sangue ben bilanciati. Inoltre, riattiva il metabolismo e favorisce il funzionamento dell’intestino.

Yogurt greco: non tutti lo sanno ma anche i latticini contengono carboidrati buoni, sotto forma di zuccheri. Lo yogurt greco, nello specifico, risulta essere il miglior yogurt da scegliere perché permette di fare il pieno di calcio e di probiotici senza ingrassare, bruciando i grassi e gustando qualcosa di gustoso ogni volta che avete fame. Contiene inoltre moltissime proteine a fronte di pochi grassi, soprattutto se scegliete lo yogurt greco bianco 0,1%.