benessere

Consigli base per evitare di ingrassare in inverno (o sotto Natale)

Consigli base per evitare di ingrassare in inverno (o sotto Natale)
Ingrassare in inverno è una cosa molto comune. Con l’arrivo delle temperature fredde è normale andare alla ricerca di cibi più caldi e spesso più calorici. Senza contare il periodo di Natale, in cui abbondano cenoni, pranzi in famiglia e dolci tipici. Con il freddo, la sensazione di fame è maggiore e in genere c’è una certa tendenza ad aumentare le quantità di cibo, e di conseguenza il peso aumenta. Con la conseguenza di ingrassare in inverno.

Tuttavia, dobbiamo ricordare sempre che l’aumento di peso si verifica solo quando assumiamo più calorie di quelle che consumiamo, sia in inverno che in estate.

– Per saperne di più:  Il piano di 31 giorni per perdere peso camminando 

Cosa fare per non ingrassare in inverno?

La cosa più importante per non ingrassare in inverno è condurre uno stile di vita sano, mangiando correttamente e cercando di essere attivi durante il tempo libero. Per esempio, facendo lunghe camminate, prendere la bicicletta, fare escursionismo. Se mangiamo fuori casa, è meglio scegliere cibi poco elaborati come come secondi di pesce alla griglia, carni arrosto, verdure al vapore. Anche creme o zuppe possono essere una buona opzione. Dobbiamo ricordarci di bere adeguatamente e ridurre al minimo il consumo di alcol.

Anche l’esercizio fisico è molto importante per il nostro benessere e per non ingrassare, soprattutto in inverno. Possiamo impegnarci a fare delle camminate veloci, almeno 40minuti tutti i giorni. E, se abbiamo uno stile di vita sedentario, cercare di mantenerci attivi durante il giorno. Se sei abituato a fare sport, la combinazione di esercizi cardio più forza o l’introduzione di sessioni HIIT più volte alla settimana è l’opzione migliore.

Perché ci sia una perdita di grasso, dobbiamo includere un bilancio energetico negativo. L’esercizio ci aiuta ad aumentare il dispendio energetico, mentre attraverso l’alimentazione induciamo un deficit calorico riducendo l’assunzione di calorie. L’attività fisica è essenziale anche per non recuperare il peso perso dopo un processo di perdita di grasso, poiché la cosa difficile non è perdere peso, ma mantenere tale perdita in seguito.

Cosa fare con la fame emotiva o nervosa

Dire che la fame emotiva non è una cosa che riguarda tutti sarebbe assurdo, poiché proprio come l’intestino e il cervello sono intimamente correlati, anche la fame e l’emozione lo sono. Infatti, gli ultimi studi indicano che esistono fino a 9 tipi di fame, di cui solo uno è quella che conosciamo come fame fisiologica, quella sensazione di vuoto nello stomaco, quel desiderio e bisogno di mangiare.

Al contrario, la fame emotiva, come dice la parola, è strettamente legata alle emozioni. Quante volte mangiamo perché pensiamo che il cibo ci faccia stare meglio, o perché abbiamo bisogno di un certo tipo di piacere. Questa però non può essere una giustificazione per mangiare senza pensare e in modo incontrollabile. Prendersi cura di noi stessi dall’interno è molto importante.

L’ideale sarebbe identificare da dove viene quella piccola ansia, qual è la causa o l’origine e cercare una soluzione che non sia attraverso il cibo. Sport, meditazione, attività all’aria aperta … Cerca altre attività che regaleranno sensazioni positive. Niente come lo sport per riconoscere e gestire le emozioni in modo sano e positivo.

Leggi anche: Dimagrire, 5 abitudini che possono abituarti a perdere peso.

Altre abitudini che ti aiuteranno a non ingrassare in inverno

  • Disconnettiti dalla bilancia e valutare l’evoluzione della salute in altri aspetti come la circonferenza della vita, come sentiamo addosso i nostri vestiti.
  • Evita diete restrittive e fissa obiettivi specifici che possono essere realizzati a breve termine. Ad esempio, se bevi molte bibite gassate, un buon obiettivo potrebbe essere quello di decidere di berne solo 3 bicchieri a settimana, piuttosto che proibirne il consumo.
  • Impara a goderti il ​​cibo sano, preparando ricette sane e attraenti che ti rendano più facile mantenere il cambiamento più a lungo.
  • Anche avere alternative di esercizio fisico da fare a casa nei giorni di pioggia o in quelli in cui non possiamo o vogliamo uscire, ci aiuta ad essere più attivi.