ambiente

Una dieta che fa bene a te e al pianeta: come mangiare in modo più sostenibile

frutta e verdura

È tempo di iniziare a fare cambiamenti nel modo in cui mangiamo e intraprendere una dieta sana e che faccia bene anche all’ambiente. Dopotutto, l‘impatto ambientale del nostro modo di mangiare è enorme. In un momento in cui siamo sempre più consapevoli dell’importanza della cura del pianeta, è fondamentale anche tenere conto dell’importanza della nostra dieta, che deve essere sana, ma anche sostenibile.

Dieta, pensa a cambiare

Al di là delle polemiche incentrate solo sul consumo di carne, è ora di prendere atto che bisogna cominciare, d’ora in poi, a fare dei cambiamenti nel nostro modo di mangiare per migliorare la qualità della vita sul nostro pianeta. Anche i governi o le grandi aziende alimentari hanno il loro ruolo in questo importante gioco, ma non possiamo restare con le braccia incrociate. E quali sono quei cambiamenti che sono a portata di mano? Per esempio, possiamo iniziare scegliendo prodotti ottenuti da coltivazioni sostenibili. E supportando e una dieta che tenga conto dell’origine degli ingredienti, del modo in cui vengono coltivati, del modo in cui arrivano ai nostri mercati e sulla nostra tavola. Il tutto con l’obiettivo che la nostra alimentazione sia varia, equilibrata e anche sostenibile.

Leggi anche: Dieta flessibile, come funziona e cosa sapere

Una dieta a base vegetale

La dieta vegetale ha un peso molto importante. È fondamentale aumentare il consumo di alimenti di origine vegetale come frutta, verdura, cereali, noci o semi, Questo farà bene alla nostra salute ma anche al pianeta. Scommetti sul consumo di cibi vegetali per adottare una dieta sana oltre che sostenibile, riducendo al minimo l’impatto ambientale. E non è un capriccio, perché secondo la FAO (Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura) c’è urgente bisogno di adottare diete sostenibili in tutto il mondo e queste devono includere gran parte di prodotti di origine vegetale.

Leggi anche: 5 regole sane per far funzionare la tua dieta dimagrante

Attenzione alla plastica nella confezione

Farai un favore al pianeta anche riducendo l’uso della plastica e preferendo imballaggi fatti con materiali riciclati. La verità è che a poco a poco le normative stanno costringendo le aziende ad aderire a questa politica di “no plastics” nei loro imballaggi, e ci sono aziende che si impegnano a utilizzare materiali riciclati per confezionare i loro prodotti. L’obiettivo è utilizzare meno cartone e plastica per ridurre l’impronta di carbonio.

Leggi anche: Borsa di cotone per fare la spesa, non sempre la scelta più ecologica

Perché non provi a riutilizzare la confezione nella tua dieta?

Dobbiamo partire dal presupposto che le risorse di cui disponiamo sono scarse. Per questo, oltre ad acquistare prodotti confezionati con materiali riciclati, è fondamentale proseguire nella filiera e fare in modo non solo di riciclare, ma anche di riutilizzare gli imballaggi e quindi ridurre i rifiuti che si generano. Se ci fermiamo un attimo a pensare, tutti i materiali hanno una vita utile più lunga di quanto pensiamo, sfruttandoli per lo stesso uso o usando la nostra immaginazione per dargliene uno diverso.

Pensa all’impatto dell’intera catena di approvvigionamento

Spostare i prodotti da un capo all’altro del pianeta ha conseguenze ambientali. Il trasporto su larga scala ha una delle più alte emissioni di impronta di carbonio del pianeta. Ecco perché è consigliabile ridurlo il più possibile e optare per alternative a minor impatto ambientale. È tempo di dare la priorità ai prodotti locali e stagionali, perché con il loro acquisto avvantaggiamo il produttore, l’economia locale e anche il pianeta. L’efficienza nel trasporto e nel consumo di prodotti coltivati ​​o prodotti nel nostro ambiente può aiutare a ridurre l’impatto ambientale aumentando l’impatto sociale e promuove l’economia del territorio.

L’importanza di pianificare i pasti

Nella tua dieta, cerca di pianificare i pasti. Non è solo questione di mania. È che organizzando i pasti della settimana ridurrai gli sprechi e contribuirai alla sostenibilità alimentare. Il fatto è che, soprattutto nelle case, lo spreco alimentare è molto alto. In Occidente si butta via il cibo, mentre c’è una parte del pianeta che muore di fame. Pianificando i pasti ridurrai gli sprechi di cibo e potrai anche dare libero sfogo alla fantasia in cucina.