Acquagym fa bene anche alla mente: migliora le capacità cognitive

Howard Carter a capo dell'osservazione.

SYDNEY – L’acquagym fa bene al cervello. Non solo tonifica e fa dimagrire. Lo hanno scoperto i ricercatori della scuola di medicina della Sport University of Western Australia in una ricerca pubblicata sull’American Journal of Physiology.

Stare immersi nell’acqua tiepida fino alle spalle, con la testa al pelo dell’acqua, aumenta il flusso di sangue al cervello fino al 14%, migliorando le capacità cognitive e vascolari.

Gli studiosi hanno calcolato che, dopo 10 minuti immersi in una vasca piene di acqua e a temperatura media di 30 gradi, il flusso sanguigno dell’arteria cerebrale media aumenta del 14% e quella dell’arteria cerebrale posteriore del 9%.

Come ha spiegato Howard Carter, autore dello studio, rispetto agli esercizi a terra, le attività in acqua, dalla aerobica al nuoto, hanno effetti diversi sulla funzione cardiaca e sul flusso sanguigno cerebrale. Ma per capire quali siano sono necessari nuovi approfondimenti. 

Potrebbero interessarti anche...