Categorie
Salute

La visiera in plastica serve davvero a qualcosa?

La visiera in plastica è stata avvistata su diverse influencer, ma questo tipo di schermo facciale potrebbe non fornire quella protezione che pensi. Cerchiamo di capirne di più.

Da quando è scoppiata la pandemia di Coronavirus, indossare un mascherina in pubblico è diventato uno status qui. Ma nelle ultime settimane, poiché coprirsi bocca e naso è diventato un punto fermo quotidiano, sempre più persone stanno iniziando a sperimentare non solo mascherine in tessuto lavabili anche altre opzioni per coprire il viso.

Leggasi: lo schermo facciale in plastica, noto anche come visiera in plastica.

All’inizio della pandemia, potresti aver visto la visiera in plastica solo nelle immagini delle aziende ospedaliere e su operatori sanitari. Ma proprio come le maschere per il viso, stanno diventando sempre più comui.

Gli influencer hanno iniziato ad indossarle anche nelle foto di street style. Potresti persino iniziare a vederle sulle persone nei supermercati.

Ma quanta protezione offre la visiera in plastica, ed è una buona idea indossarla? Ecco cosa devi sapere. 

La visiera in plastica protegge dal coronavirus? 

Gli esperti concordano sul fatto che le visiere in plastica possono fornire un certo livello di protezione.

Per farla breve: il nuovo coronavirus si diffonde principalmente attraverso le goccioline respiratorie, che escono dalla bocca e dal naso quando si respira, si parla, si starnutisce, si canta e così via. 

CORRELATO: Indossare guanti per proteggersi da COVID-19 può fare più male che bene.

Quindi l’obiettivo principale di indossare una mascheina chirurgica o comunque con un filtro, è impedire a quelle goccioline di entrare nelle vie respiratorie. (Le mascherine in stoffa funzionano impedendo alle persone di diffondere le goccioline respiratorie ad altri.)

Inoltre, questi dispositivi hanno il vantaggio di impedire (o quasi) alle persone di non toccarsi il viso, un altro modo in cui il virus può diffondersi. 

Tuttavia, il Covid-19 si può diffondere anche attraverso gli occhi. Stephen Berger, dottore in medicina, specialista in malattie infettive e microbiologo certificato e fondatore di GIDEON, la rete online globale di malattie infettive ed epidemiologia, spiega:

“Teoricamente, il COVID-19 potrebbe passare per gli occhi e arrivare nel nostro naso o gola attraverso i dotti lacrimali”.

Questa via di infezione non è stata ancora dimostrata, ma si sospetta che sia il modo in cui alcune persone contraggono il virus. 

“Una recente analisi di ricerca mostra che la visiera in plastica può proteggerti dal contagio del COVID-19 attraverso i tuoi occhi”, spiega Arefa Cassoobhoy, dottore in medicina, direttore medico senior di WebMD.

In un’opinione pubblicata sulla rivista scientifica Jama da parte di studiosi statunitensi si parla dell’efficacia degli schermi facciali nel contrasto alla diffusione dell’epidemia da Covid-19.

Lo studio sull’influenza

“Inoltre, alcuni risultati di ricerca fatti sul virus dell’influenza, suggeriscono che le visiere in plastica possono bloccare parzialmente la respirazione delle goccioline, specialmente se a queste si aggiunge la distanza fisica di sicurezza”.

Sebbene il virus dell’influenza e il coronavirus siano diversi, questa ricerca mostra che la visiera in plastica può aiutare a prevenire una certa diffusione attraverso le goccioline respiratorie in generale. 

Ma poiché, in generale, c’è così tanta incertezza sul virus del nuovo coronavirus, non tutti gli esperti sono convinti che la visiera in plastica sia una buona idea.

Lo stesso Dr. Berger specifica:

“Le visiere e gli schermi di plastica non filtrano l’aria e, al massimo, impediscono alle goccioline più grandi di materiale infettivo di arrivare direttamente sul nostro viso”.

Inoltre, il Dr. Berger afferma che chi la usa, potrebbe avvertire un falso senso di sicurezza e abbandonare altre regole di distanza sociale. Sottolinea inoltre che per essere completamente protetti mentre si indossa la visiera, è importante indossare anche una mascherina filtrante.

Okay, ma quindi dovresti proprio indossarne una?

Al momento, l’ISS non obbliga ad indossare una visiera a chi non debba farlo per motivi lavorativi. Per esempio, per quanto riguarda centri estetici e parrucchieri, le linee guida prevedono:

“L’operatore e il cliente, per tutto il tempo in cui, per l’espletamento della prestazione, devono mantenere una distanza inferiore a 1 metro devono indossare, compatibilmente con lo specifico servizio, una mascherina a
protezione delle vie aeree. (fatti salvi, per l’operatore, eventuali dispositivi di protezione individuale ad hoc come la mascherina FFP2 o la visiera protettiva, i guanti, il grembiule monouso, etc., associati a rischi specifici propri della mansione)”.

Da protocollo, in alcuni luoghi di lavoro come centri estetici o parrucchieri, la visiera in plastica è obbligatoria nel momento in cui hai un contatto ravvicinato con il cliente. Quindi devi mettere la mascherina FFP2 più la visiera o gli occhialini in plexiglass.

Per chi non lavora in determinati tipi di ambiti, per prevenire la diffusione di COVID-19, è necessario continuare le misure di sicurezza.

Quindi distanziamento fisico, indossare una maschera filtrante per il viso, mantenere una distanza minima di un metro dagli altri, evitare assembramento e praticare una buona igiene delle mani.

“Ma è ragionevole aggiungere una visiera se si desidera un ulteriore livello di protezione”, afferma il Dr. Cassoobhoy.

Un’altra situazione in cui la visiera potrebbe essere utile?

“Se ti alleni all’aperto e non ti senti a tuo agio con una mascherina filtrante, una visiera in plastica potrebbe essere una buona opzione per aggiungere un certo livello di protezione.”

Ricapitolando: le visiere in plastica non sono obbligatorie a meno che tu non faccia parte di una categoria specifica di lavoratori, come parrucchieri ed estetisti.

Ci sono tuttavia alcune ragioni per cui potresti scegliere di indossarla. Per esempio, è davvero difficile toccarti il ​​viso mentre ne indossi una.

Come indossare una visiera di plastica nel modo giusto:

Se fai parte di chi non è obbligato dal decreto, ma decidi di aggiungere la visiera in plastica alla tua routine di protezione, devi tenere a mente alcune cose.

“La plastica trasparente della visiera dovrebbe estendersi su tutto il viso ad entrambe le orecchie e ben al di sotto del mento”, afferma il dott. Cassoobhoy.

“Non dovrebbe esserci spazio tra la fronte e il copricapo. Ci sono molti modelli disponibili, scegline una che sia comoda, riutilizzabile e facile da pulire e igienizzare con acqua e sapone”.

E quando lo rimuovi, “assicurati di non toccare la parte anteriore dello scudo di plastica consigli”a Debbie Goff , PharmD, specialista in malattie infettive e professore di farmacia presso l’Ohio State University Wexner Medical Center.

“Basta toccare la parte posteriore della cinghia intorno alla fronte”.

Dopo averla rimossa, lava la visiera con acqua e sapone, mettila da parte, quindi lavati le mani.

La  pandemia di coronavirus si sta svolgendo in tempo reale e le linee guida cambiano di minuto in minuto. Ci impegniamo a fornire le informazioni più recenti al momento della pubblicazione, ma per gli aggiornamenti fare riferimento al Ministero della Salute e all’OMS.

Foto in evidenza by engin akyurt on Unsplash