Tumore al seno, nuovo farmaco “anastrozolo” dimezza il rischio

Tumore al seno, nuovo farmaco "anastrozolo" dimezza il rischio

LONDRA – Tumore al seno, un nuovo farmaco (anastrozolo) potrebbe dimezzare la possibilità di ammalarsi per le donne con familiarità a questo carcinoma. Si tratta di un medicinale che blocca la produzione di estrogeni e ha minori effetti collaterali dei farmaci simili già in uso.

Il farmaco è stato provato dai ricercatori della Queen Mary University di Londra su un campione di 4mila donne ad alto rischio di tumore.

Le volontarie sono state suddivise in due gruppi: 2mila di loro dovevano assumere anastrozolo, le altre nulla. Durante il periodo di monitoraggio 40 donne del primo gruppo contro 85 del secondo si sono ammalate, il che equivale a dire che il farmaco più che dimezza il rischio di cancro in donne con familiarità che corrono un serio pericolo di ammalarsi.

Secondo gli esperti questo studio, pubblicato sull’autorevole rivista Lancet, offre una prova del fatto che questo farmaco dovrebbe essere proposto anche nella prevenzione, individuando le donne ad alto rischio, anche perché è associato a minori effetti collaterali rispetto a farmaci simili (come il tamoxifene) ma di più vecchia generazione.

Potrebbero interessarti anche...