Pressione alta, 6 alimenti efficaci per abbassarla

pressione-alta-dieta-cibi

ROMA – Tenere sotto controllo la pressione sanguigna è molto importante in quanto, se diventa troppo alta, possiamo andare incontro a sintomi spiacevoli o malattie gravi. La pressione alta è un problema causato da molti fattori come sedentarietà, cattiva alimentazione, obesità e fumo. In caso di pressione alta è importante seguire i consigli del proprio medico e, se necessario, agire con farmaci e cure farmacologiche. Tuttavia, gli esperti sono concordi nell’affermare che il modo naturale più efficace per regolare la pressione del sangue è quello di adottare un’alimentazione sana e uno stile di vita attivo. In particolare, esistono alcuni alimenti che più di altri riescono a migliorare la pressione e contrastare l’ipertensione. Vediamone 6 tra i più efficaci.

Cibi ricchi di vitamina B: le vitamine del gruppo B, in particolare le vitamine B-6, B-9, e B-12, possono aiutare a controllare la produzione di omocisteina, un aminoacido che indurisce le arterie e ostacola il flusso di sangue. Si consiglia quindi di arricchire la propria dieta con cibi come cavoli, spinaci, cereali integrali, e yogurt magro, in modo da aumentare l’apporto di tali vitamine.

Mirtilli: i mirtilli sono tra gli alimenti che, più di tutti, agiscono sulla circolazione del sangue. Con una sola porzione di mirtilli a settimana è possibile ridurre il rischio di sviluppare la pressione alta. Inoltre contengono molte antocianine, pigmenti idrosolubili che, secondo i risultati di un recente studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, sono utili per prevenire l’ipertensione attraverso la loro azione vasodilatatoria.

Zenzero: svolge un’azione anticoagulante, previene dunque i coaguli di sangue che possono causare infarto o ictus. Non solo: alcuni studi hanno dimostrato che lo zenzero è in grado di ridurre il colesterolo cattivo nel sangue.

Aglio: vero e proprio cibo benefico, l’aglio ha anche la capacità di migliorare la circolazione sanguigna. Gli studi suggeriscono che alcuni composti solfoganici dell’aglio contribuiscono ad aumentare il flusso sanguigno ai tessuti e abbassare la pressione alta rilassando i vasi sanguigni. Le diete ad alto contenuto di aglio sono associate a una migliore vasodilatazione flusso-mediata (FMD), un indicatore dell’efficienza del flusso sanguigno.

Barbabietola: come le verdure a foglie verdi anche la barbabietola è ricca di nitrati, che il corpo converte in ossido nitrico. L’ossido nitrico rilassa i vasi sanguigni e accresce il flusso di sangue al tessuto muscolare. Il succo di barbabietola è in grado di aumentare i livelli di ossido nitrico e a migliorare l’apporto di ossigeno al tessuto muscolare stimolando la circolazione sanguigna.

Latte scremato: il latte scremato come altri latticini magri come yogurt, ricotta o fiocchi di latte può essere un valido aiuto contro il rischio di ipertensione. Tutto merito di calcio e vitmaina D, che lavorano insieme per aiutare a ridurre la pressione sanguigna fino a circa il 10%.

Potrebbero interessarti anche...