Pressione alta, 7 modi per ridurla con l’alimentazione

Pressione alta, 6 snack per abbassarla in modo naturale

ROMA – Quando si scopre di avere la pressione alta, è molto importante apportare alcune modifiche al proprio stile di vita, in quanto spesso le cause dell’ipertensione sono da attribuire ad abitudini alimentari sbagliate e a stile di vita sedentario. La pressione alta, dopotutto, è un fattore di rischio da non prendere sotto gamba in quanto può portare a condizioni di salute gravi come infarto o ictus. Fortunatamente, adottare una dieta equilibrata e fare alcuni piccoli cambiamenti nella scelta degli alimenti può essere un ottimo aiuto contro la pressione alta. Sebbene sia importante seguire i consigli del proprio medico, in generale può essere utile adottare una dieta a basso contenuto di sale, privilegiando cibi freschi, cotture leggere e con pochi grassi. Vediamo come ridurre la pressione alta agendo sulla nostra alimentazione.

Ridurre l’assunzione di sodio: l’assunzione di sale è alta in tutto il mondo. In gran parte, ciò è dovuto a cibi elaborati e preparati. Per questo motivo, esperti e sanità pubblica mirano a ridurre il sale nell’industria alimentare. In molti studi, il sale è stato collegato alla pressione alta e ad alcuni problemi cardiaci come l’ictus. Se hai già la pressione alta, vale la pena ridurre l’assunzione di sodio per vedere se fa la differenza. Scambia gli alimenti trasformati con quelli freschi e prova il condimento con erbe e spezie, piuttosto che con il sale. Se hai già la pressione alta, vale la pena ridurre l’assunzione di sodio. Sostituisci gli alimenti trasformati con quelli freschi e prova a condire le pietanze con erbe e spezie al posto del sale.

Mangia più cibi ricchi di potassio: il potassio è un minerale importante. Aiuta l’organismo a liberarsi dal sodio e a ridurre la pressione sui vasi sanguigni. Le diete moderne hanno aumentato l’apporto di sodio diminuendo l’assunzione di potassio. Per un migliore equilibrio tra sodio e potassio, bisogna concentrarsi sul mangiare meno alimenti trasformati prediligendo quelli freschi e cibi integrali. Gli alimenti che sono particolarmente ricchi di potassio includono: verdure, in particolare quelle a foglia verde, pomodori, patate e patate dolci. Frutta, compresi meloni, banane , avocado, arance e albicocche. Latticini come yogurt e latte. Tonno e salmone. Frutta secca e noci. Legumi.

Perdere peso: se sei sovrappeso, dimagrire può fare una grande differenza per la salute del tuo cuore. Secondo uno studio del 2016, perdere il 5% della massa corporea potrebbe abbassare significativamente la pressione alta. In studi precedenti, la perdita di circa 8 chili era legata all’abbassamento della pressione arteriosa sistolica di 8,5 mm Hg e della pressione diastolica di 6,5 mm Hg. Come si legge, l’effetto è ancora maggiore quando la perdita di peso è accoppiata all’esercizio.

Elimina lo zucchero aggiunto e carboidrati raffinati: c’è un crescente corpo di ricerca che mostra un legame tra zuccheri aggiunti e ipertensione. In uno studio sulla salute delle donne di Framingham, le donne che bevevano anche una bevanda zuccherata al giorno avevano livelli più alti di quelle che bevevano meno di una bevanda zuccherata al giorno. E non è solo zucchero: tutti i carboidrati raffinati, come quelli contenuti nella farina bianca, si trasformano rapidamente in zucchero nel sangue e possono causare problemi. E non è solo zucchero: tutti i carboidrati raffinati, come quelli contenuti nella farina bianca, si trasformano rapidamente in zucchero nel sangue e possono causare problemi. Alcuni studi hanno dimostrato che le diete a basso contenuto di carboidrati possono anche aiutare a ridurre la pressione sanguigna.

Bere meno alcol: bere alcol può aumentare la pressione sanguigna. Infatti, l’alcol è collegato al 16% dei casi di pressione alta in tutto il mondo. Se è vero che alcune ricerche hanno suggerito che la quantità di alcool moderata o moderata possa proteggere il cuore, questi benefici possono essere compensati da effetti negativi. Secondo le linee guida nazionali, in Italia il consumo moderato di alcol è definito come non più di un bicchiere al giorno per le donne e due per gli uomini. Se ne bevi di più, prova a ridurre le quantità.

Mangia cibi ricchi di magnesio: il magnesio è un minerale importante che aiuta a rilassare i vasi sanguigni. Alcuni studi hanno suggerito che l’assunzione di troppo poco magnesio è legata all’ipertensione. Assumere alimenti ricchi di magnesio è un modo raccomandato dagli esperti per tenere lontana la pressione alta. Puoi integrare il magnesio nella tua dieta con verdure, latticini, legumi, pollo, carne e cereali integrali.

Mangia cibi ricchi di calcio: le persone con basso apporto di calcio spesso hanno la pressione alta. Mentre gli integratori di calcio non hanno dimostrato in modo definitivo di abbassare la pressione sanguigna, le diete ricche di calcio sembrano legate a livelli sani. Oltre che da latticini e prodotti caseari, il calcio si può assumere attraverso verdure a foglie verde, fagioli, tofu e sardine. Ecco una lista completa.

Potrebbero interessarti anche...