Dieta over 50, quale la più adatta

Dieta over 50, quale la più adatta

Quando una donna compie 50 anni sta per affacciarsi a un momento speciale della sua vita, la menopausa. Una fase in cui ha fluttuazioni ormonali, che possono causare cambiamenti nel metabolismo e nel peso corporeo. Confrontarsi con il proprio medico è fondamentale per affrontare al meglio questo periodo.

La dieta mediterranea è ottima per la salute del cuore e può prevenire il cancro e il diabete. Oltre a prevenire malattie cardiache, diabete e cancro, questo regime alimentare è un vero e proprio elisir di salute per le donne in menopausa. Sembra esser legata infatti anche a una maggiore massa muscolare e densità ossea, può quindi essere “un’utile strategia non medica per la prevenzione dell’osteoporosi e delle fratture”.

Tanta frutta e verdura, cereali, olio d’oliva e semi; moderata assunzione di pesce; basso consumo di latticini e carni rosse; bere regolarmente, ma moderatamente, vino rosso. Questi i principali capisaldi della dieta più famosa al mondo e più amata dai medici. 

Una dieta ricca di pesce e legumi contribuisce a spostare le lancette dell’orologio femminile, aiutando a posticipare la menopausa. Invece una alimentazione troppo ricca di pasta e riso, e più in generale di carboidrati raffinati, potrebbe contribuire ad anticipare il momento della menopausa. A sostenerlo è stato un ampio lavoro pubblicato sul Journal of Epidemiology & Community Health in cui sono state coinvolte oltre 35 mila donne dai 35 ai 69 anni.

Ogni porzione in più al giorno di pesce grasso come il salmone e legumi freschi, come piselli e fagioli, è associato a un ritardo della menopausa di oltre tre anni in media. Inoltre, elevati livelli di vitamina B6, contenuta in farine integrali, avocado, banane, nocciole, germe di grano, e zinco, presente nel pesce e nella carne, in germe di grano e avena, nei legumi, nella frutta secca e nei semi di zucca, sesamo e girasole, sono a loro volta associati al posticipo della menopausa.

Potrebbero interessarti anche...