Categorie
Salute

Malattie croniche, frutta e verdura allontanano diabete, asma…

ADELAIDE  –  Le persone che mangiano più frutta e verdura sono meno esposte a malattie croniche come il diabete, l’asma, l’anemia, l’ipertensione, il colesterolo alto, l’artrite, l’epatite, le fratture, i tumori e persino l’infarto. Lo rivela uno studio dell’Università di Adelaide, in Australia che assicura che quando si tratta di ortaggi è meglio eccedere. I benefici arrivano anche dai cereali solitamente poco usati come quinao, sorgo, miglio, avena, mais, segale ed orzo. 

Gli esperti hanno esaminato, per la prima volta, il legame tra l’alimentazione e undici malattie croniche. Dai dati raccolti è emerso che le persone che mangiano più frutta sono meno esposte a sviluppare alcune patologie croniche, mentre quelle che mangiano molta verdura e che già soffrono di una malattia cronica hanno meno probabilità di svilupparne una seconda.

Ma non si pensi che si debba mangiare chili di vegetali ogni giorno: di frutta, per esempio, bastano 60 grammi al giorno, tutti i giorni, per avere dei benefici.

Lo studio, realizzato insieme alle università di Cina e Canada, è il primo che mette in relazione una alimentazione povera di vitamine con l’insorgere di malattie croniche. 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.