Malati di reni, più proteine vegetali allungano la sopravvivenza

Malati di reni, più proteine vegetali allungano la sopravvivenza

WASHINGTON – Più proteine vegetali allungano la vita ai malati di reni. Uno studio della University of Utah ha scoperto che un maggior consumo di queste proteine a discapito di quelle animali porta ad una minore concentrazione di tossine nell’organismo, con benefici per chi soffre di patologie renali.

In caso di malfunzionamento dei reni, infatti, le tossine normalmente secrete nelle urine rischiano di accumularsi nel sangue dei pazienti con malattia cronica renale. 

I ricercatori americani hanno dimostrato che, rispetto alle proteine animali, quelle presenti negli ortaggi e nei legumi portano ad una minore produzione di queste tossine. Nello specifico, per ogni aumento di 10 grammi nell’apporto quotidiano di proteine vegetali, i partecipanti allo studio hanno abbassato del 14% il rischio di morte durante il follow-up.

 

 

Potrebbero interessarti anche...