Categorie
Salute

Ipertensione, meno sale e più potassio: ecco dove trovarli

ROMA – Sale e potassio, non più di 5 grammi e almeno 3 milligrammi al giorno. L’Organizzazione mondiale della sanità per la prima volta ha stabilito il limite anche per questo sale minerale. Una persona con alti livelli di sodio e bassi livelli di potassio, infatti, corre il rischio di avere la pressione alta con un aumentato pericolo di malattie cardiovascolari, infarto e ictus.

Gli adulti, spiega l‘Oms, dovrebbero consumare meno di 2 grammi di sodio (5 grammi di sale) ed almeno 3.510 mg di potassio al giorno. Finora l’Oms raccomandava il limite di 5 grammi di sale, ma adesso il limite è stato rivisto: meno di 5 grammi per adulto. L’Oms raccomanda inoltre che la dose per i bambini sia adattata al peso, all’altezza ed energia consumata.

Il sodio si trova naturalmente in molti alimenti, dal latte (circa 50 mg di sodio per 100 g) alle uova (circa 80 mg/100 g). Ma si trova anche, in quantità molto più elevate, in alimenti trasformati, come pane (circa 250 mg/100 g), salatini (circa 1.500 mg/100 g) o condimenti quali la salsa di soia (circa 7.000 mg/100 g).

Il potassio è invece presente nei legumi, come fagioli e piselli (circa 1.300 mg/100g) , nella frutta secca, come le noci (circa 600 mg/100 g), ma anche in frutti come banane e avocado. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.