Categorie
Salute

Frutta pre workout, quale mangiare per avere più energia

La frutta dovrebbe far parte di una dieta sana, oltre a essere un’alleata per la pratica sportiva. 

I frutti sono ricchi di carboidrati, che forniscono energia per essere efficienti durante l’esercizio. Mantengono livelli di glucosio nel sangue stabili e non ci sarà esaurimento delle riserve di glicogeno, compromettendo le prestazioni in allenamento o competizione.

L’importanza dello sport.

Fare sport regolarmente e seguire una dieta sana per chi è nella mezza età può essere la chiave per raggiungere una salute cardiometabolica ottimale più avanti negli anni.

A sottolinearlo è stato uno studio pubblicato sul Journal of the American Heart Association che è stato realizzato dalla Boston University.

Coloro i quali avevano seguito le sole raccomandazioni sull’attività fisica avevano probabilità inferiori del 51% di sindrome metabolica.

Quelli che avevano aderito alle linee guida dietetiche avevano probabilità inferiori del 33% e chi aveva seguito entrambe le linee guida aveva probabilità inferiori del 65% di sviluppare la sindrome metabolica

La frutta alleata dell’allenamento fisico.

La frutta fornisce vitamine e minerali che aiutano a rafforzare la massa muscolare, come il potassio e il magnesio, che aiutano a evitare i crampi e il sodio, che contribuisce all’idratazione.

Mettete nel carrello la pera e la mela, due varietà di frutta facili da trovare e che ci forniscono anche molte vitamine e pectina.

I frutti rossi quali fragole, more, mirtilli, ciliegie. Hanno bassi indici glicemici e forniscono elevate quantità di antiossidanti e componenti antinfiammatori.

Gli agrumi come arancia, mandarino o pompelmo, che oltre ad essere ricchi di vitamina C, hanno proprietà antiossidanti e sono utili per sostenere il sistema immunitario. Anche il kiwi e le fragole sono frutti ricchi di vitamina C.

Per fare esercizi più a lungo ed essere veloci, mangiare una banana durante l’attività fisica può essere una buona alternativa agli sport drink.

Rispetto a queste bevande, ha infatti un’azione anti-infiammatoria uguale se non maggiore, riduce lo stress muscolare e non è artificiale.

Nota bene: questo articolo ha uno scopo illustrativo e non è in alcun modo sostitutivo del parere medico. O, nel caso, specifico, di un nutrizionista.