Dormire pulisce il cervello dalle tossine che causano Alzheimer

Dormire pulisce il cervello dalle tossine che causano Alzheimer

LONDRA – Dormire fa bene alla mente: il sonno ripulisce il cervello dalle tossine accumulate durante il giorno. La scoperta arriva dalla University of Rochester Medical Center (URMC) ed è molto importante per la lotta alle malattie degenerative come il morbo di Alzheimer, caratterizzate proprio da accumulo di sostanze tossiche nel cervello.

Poco più di un anno fa Maiken Nedergaard, autore della ricerca, ha scoperto che nel cervello esiste un sistema che drena in modo veloce i rifiuti  (sottoprodotti dell’attività neurale, come le tossine), chiamato ‘sistema glimfatico’. Simile al sistema linfatico che detossifica il corpo, il sistema glinfatico agisce come una serie di tubi che, situati sopra i vasi sanguigni del cervello, fanno scorrere il fluido cerebrospinale che lava via le tossine. Il concentrato di sostanze tossiche viene poi drenato nei vasi sanguigni cerebrali e espulso dal cervello.

In questo nuovo studio gli esperti hanno visto che il sistema ”idraulico” che detossifica il cervello è attivo soprattutto nel sonno. Esperimenti su topi hanno infatti dimostrato che il sistema di lavaggio è dieci volte più attivo nel sonno che nelle ore di veglia. Inoltre nel sonno i neuroni si restringono, riducendo le proprie dimensioni del 60% proprio per consentire al sistema di drenaggio delle tossine di funzionare meglio.

Potrebbero interessarti anche...