Categorie
Salute

Dimagrire, 4 cocktail con poche calorie

Quando siamo a dieta e vogliamo dimagrire uno dei momenti più critici sono le uscite con le amiche. Non possiamo esagerare con le calorie liquide e seguire le orme di chi si gusta un drink senza troppi pensieri. Ma non c’è da disperare. Ci sono anche delle alternative per chi vuole mantenere la linea. I cocktail sono zuccherati e lo zucchero equivale a calorie. La buona notizia è che esistono modi per modificare le ricette classiche in modo che non rovinino i tuoi obiettivi e non rendi inutile i tuoi sforzi per dimagrire. Il sito Health.com ne elenca alcuni.

Cucumber cooler. Basta aggiungere lime, menta, cetriolo, acqua tonica e, ovviamente, gin (la ricetta). Rosemary-grapefruit vodka spritzer: richiede succo di pompelmo, mezzo lime e rosmarino confuso. La combinazione offre un sapore intenso (e antiossidanti) senza alcuno sciroppo (la ricetta). Skinny margarita, con questa ricetta di The Cookie Rookie puoi goderti una versione più leggera del tuo cocktail preferito. Mojito alla fragola. I mojitos tradizionali sono carichi di calorie, ma The Delicious Spoon ha trovato il modo di ridurre lo zucchero senza sacrificare quel gusto classico. Il suo segreto: aggiungere le fragole.

In generale, non bisogna mai dimenticare di non eccedere con l’alcol. Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana (più precisamente poco più di 5 pinte di birra o 5 bicchieri di vino da 175 millilitri l’uno, pari a 100 grammi di alcol o 12,5 unità alcoliche) accorcia la vita: si tratta di una quantità inferiore a quelle che costituiscono i limiti raccomandati attualmente in vigore in vari paesi tra cui il nostro (Italia, Spagna e Portogallo hanno dei limiti raccomandati quasi del 50% più elevati). E’ quanto emerso da uno studio pubblicato sulla rivista Lancet, che fornisce una chiara evidenza a supporto della necessità di abbassare i limiti di consumo di alcol in molti paesi del mondo.