Categorie
Salute

Dieta, trovare il giusto peso forma: come fare?

ROMA – Il peso forma di una persona è un parametro molto importante, un punto di riferimento e una meta da raggiungere per le persone che stanno cercando di ritrovare la salute e il benessere con il dimagrimento. Ma come può essere definito il peso forma? Nel corso degli anni questo parametro è stato discusso dalla comunità scientifica e, oggigiorno, può essere inteso come il peso che conferisce alla persona una sensazione di pieno benessere fisico e di vitalità. Il peso forma è il peso ideale, quello che la persona deve raggiungere per sentirsi in perfetta salute, vivace, atletica e pronta ad affrontare al meglio gli impegni di ogni giorno.

Il peso forma è strettamente legato alla salute, perché la sua definizione aiuta le persone a scongiurare stati di eccessiva magrezza e, viceversa, di accumulo di peso, che possono indurre alla comparsa di patologie e malattie anche gravi. La definizione del peso forma è il punto di partenza per chi desidera dimagrire e ha bisogno di fissare un obiettivo da raggiungere con la dieta, con l’assunzione dei corretti integratori alimentari e con la salutare pratica di svolgere la quotidiana attività fisica.

Il peso forma protegge la salute. Al giorno d’oggi raggiungere il peso forma significa proteggere il corpo da patologie e malattie quali le malattie cardiocircolatorie, le sindromi tumorali, il diabete e molte patologie minori che minano la salute e il benessere. È importante considerare che il rischio di contrarre o sviluppare malattie è direttamente proporzionale allo scarto esistente fra il peso registrato e il peso forma di una persona. Allontanarsi troppo da questo parametro diventa quindi pericoloso ed è importante valutare la condizione anche del profilo psicologico. L’eccessiva magrezza e, viceversa, lo stato di sovrappeso e di obesità, inducono le persone a soffrire di gravi ripercussioni sociali e ambientali. Si tratta di condizioni psicologiche pericolose, che possono culminare nell’isolamento sociale, nello sviluppo di dipendenze, nei comportamenti alimentari disordinati o nei casi più gravi nella depressione. Monitorare il peso forma e proporsi di raggiungerlo è quindi una scelta vincente, che aiuta le persone a comprendere quali sono gli obiettivi da proporsi e, semplicemente, a verificare con un dato semplice il proprio stato di salute.

Il peso forma e l’attività fisica. L’individuazione del peso forma è importante ai fini sportivi, per gli atleti e per chi pratica con costanza attività agonistica. In questi casi la determinazione di questo parametro è importante e molto dipende dalla disciplina che si sta praticando. Per alcuni atleti che svolgono discipline quali la lotta libera o il body building, il peso forma è infatti superiore a quello indicato, mentre per altri sportivi quali i ciclisti, i maratoneti o i ballerini il peso forma è inferiore alla base stabilita. In questo caso, il peso forma calcolato si propone come un parametro legato allo stato di salute, che gli atleti professionisti devono valutare assieme al medico sportivo e allo staff che li segue nella fase di preparazione atletica.

Come valutare il peso forma . Il peso forma non deve essere inteso al milligrammo, perché è preferibile porre come obiettivo il raggiungimento di una fascia entro la quale rientrare, piuttosto che un valore preciso e spesso difficile da raggiungere con precisione. Le variazioni nell’ordine di 1 o 2 chilogrammi di peso sono infatti più che accettabili, perché si tratta di variazioni che possono essere naturalmente originate da fenomeni quali la disidratazione, la ritenzione idrica o la saturazione delle scorte glucidiche. Il peso forma deve quindi essere inteso come una base fissa, ma fluida nella sua interpretazione.

Molte persone si impegnano a raggiungere il peso forma e riescono nel loro obiettivo, ma faticano nella fase di mantenimento, soprattutto se il raggiungimento del normopeso è il frutto di diete complesse e poco salutari. È quindi importante che il peso forma venga raggiunto con una sinergia di azioni, quali la corretta dieta alimentare, la pratica di svolgere della buona attività fisica e la scelta di affidarsi a un’integrazione alimentare naturale e di elevata qualità. In natura esistono tre diverse tipologie di corporatura, la brevilinea con ossatura pesante e grossa, la normolinea con ossatura media e la longilinea con ossatura piccola e leggera. È fondamentale che ogni persona individui la sua corporatura, perché nella definizione del peso forma una persona con ossatura robusta potrebbe raggiungere il peso forma stabilito senza che vi sia eccesso di massa grassa.

Per raggiungere il peso forma è opportuno monitorare l’apporto quotidiano di calorie che vengono assunte con i pasti. Si tratta di un monitoraggio legato al fabbisogno calorico, un altro parametro importante che si lega al peso forma e che deve essere calcolato in base a fattori quali l’età, lo stile di vita, il sesso e anche il livello di attività fisica svolto nel corso della giornata. Il calcolo del peso forma è fondamentale per il monitoraggio della tua condizione fisica. Ti invitiamo a visitare questa pagina per verificare con cura quale è il tuo peso forma e per stabilire il punto di partenza nella ricerca del tuo benessere psicofisico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.