Categorie
Salute

Una foto mostra perché fare spuntini quando sei a dieta può essere pericoloso per la linea

Con molti di noi che lavorano in smartworking, riuscire a raggiungere il frigorifero è diventato molto più facile per buona pace della nostra dieta. Ma un post su Instagram pubblicato da Equalition mostra perché dovresti pensarci due volte prima di fare gli spuntini a casa, soprattutto se sei a dieta.

Quando siamo a dieta, gli spuntini sono molto importanti. Ma dovremmo fare molta attenzione a scegliere quelli giusti.

Infatti, anche solo pochi caffè e snack in più durante il giorno possono aumentare di molto le calorie e, se non stai attento, minare la tua dieta.

A dimostrare questa tesi è un post su Instagram.

Il programma di perdita di peso Equalution ha condiviso un post in cui mostra come semplicemente bevendo 2 cappuccini in più e fare spuntini con un po’ di frutta secca, muesli, un biscotto e del cioccolato, potrebbe fare una seria differenza per l’assunzione quotidiana di calorie.

Nello specifico, hanno stimato che gli spuntini sbagliati potrebbero arrivare a 722 calorie in più al giorno che in una settimana sono circa 5000. Un totale calorico che supera più di 16 cheeseburger (che arrivano “solo” a 4960 calorie).

Questo post di Equalution mostra come gli spuntini possono sommarsi.  Immagine: Instagram.

Questo diagramma pubblicato da Equalution mostra come fare spuntini eccessivi può farti accumulare chili di troppo.

CORTESIA / EQUALUTION INSTAGRAM

CORRELATO: 6 consigli per combattere la fame nervosa e perdere peso più facilmente.

Perché lavorare da casa aumenta le probabilità di uno snack poco sano

Secondo la naturopata e infermiera Madeline Calfas, il motivo principale per cui molti di noi tendono a fare più spuntini lavorando da casa è la noia.

“È molto più facile quando sei in ufficio e sei circondato da persone, riunioni, incarichi di lavoro, non pensare al cibo” ha detto.

“Quando sei a casa, però, è più facile cadere in tentazione. Per esempio potresti organizzare una riunione su Zoom e continuare a mangiare quando nessuno ti vede”.

Anche le nostre routine quotidiane sono diverse e stare a casa significa che possiamo fare uno spuntino senza “paura del giudizio”.

Va bene fare gli spuntini?

Ci sono pro e contro quando si tratta di spuntini.

Fare uno spuntino a metà mattina o metà pomeriggio, aiuta a mantenere stabili i livelli di energia e di zucchero nel sangue, a patto di scegliere i giusti alimenti.

Se scegliamo i cibi sbagliati, infatti, gli spuntini ci potrebbero indurre a mangiare troppo.

“Non facendo spuntini tra i pasti, stai permettendo al tuo corpo di ricalibrarsi nel modo in cui interpreta la fame percepita, e di mangiare solo quando hai effettivamente fame” ha detto la Calfas.

Invece di fare spuntini, la nutrizionista consiglia di mangiare la giusta quantità di cibo durante i pasti. Questo ti aiuterà a rimanere più sazio più a lungo. Inoltre, sarà più facile per te chiederti se lo spuntino che desideri è dato dalla fame o dalla gola.

“Idealmente, dovresti dare al tuo corpo un minimo di cinque ore tra la fine del tuo ultimo pasto e l’inizio di quello successivo. E’ importante dare al nostro sistema digerente quanto più tempo possibile per portare a termine il suo lavoro “, ha detto.

“Se senti il bisogni di fare uno spuntino, bevi un po’ d’acqua o una tisana per assicurarti di non confondere la sete con la fame. Se hai ancora fame, potrebbe essere il momento per te di rivalutare la tua dieta assicurandoti di consumare pasti macro-bilanciati. Proteine, fibre e grassi aiuteranno il tuo corpo a sentirsi pieno più a lungo”.

Lo snack ideale quando sei a dieta

Se decidi di fare uno spuntino, la nutrizionista consiglia una manciata di frutta secca, pomodorini, carote o bastoncini di sedano. Questi cibi aiuteranno a frenare la fame e non ti faranno soffrire in seguito di cali di zucchero.

“Se devi assolutamente fare uno spuntino, allora gli alimenti ricchi di fibre, a basso contenuto di zuccheri e ricchi di proteine ​​sono l’ideale in quanto ti faranno sentire pieno e non aumenteranno rapidamente i livelli di zucchero nel sangue”, ha detto.

Dovresti evitare cibi come “patatine, biscotti, barrette di muesli, muffin, cioccolato” in quanto possono avere l’effetto opposto.

“Essenzialmente dovresti stare lontano da tutti gli alimenti trasformati, poiché spesso hanno un alto contenuto di zucchero nascosto, che ti farà sentire di nuovo ‘affamato’ in circa 15 minuti”, ha detto la signora Calfas.