Dieta di ottobre: 8 cibi ber dimagrire e sgonfiarti

Dieta di ottobre: 8 cibi ber dimagrire e sgonfiarti

ROMA – Dieta di ottobre: sfrutta le proprietà di questi 8 cibi prettamente autunnali per dimagrire e disintossicarti. L’autunno è ufficialmente arrivato e, dopo la pausa estiva, è tornato il momento di rimettersi a dieta. Per nostra fortuna il mese di ottobre ci regala moltissimi cibi gustosi e ottimi per rimetterci in forma, ricchi di proprietà nutritive e poveri di calorie e grassi. Dal melograno alle pere, passando per le castagne e l’uva, ecco 8 cibi tutti da gustare in questa stagione per fare il pieno di benessere e riuscire a dimagrire.

Uva: maltrattata spesso a torto (se non si hanno problemi di diabete o glicemia alta è un frutto molto sano) l’uva è i realtà un alimento detox per eccellenza. Ricco di antiossidanti naturali e polifenoli, l’uva stimola la diuresi e migliora la circolazione. Ha inoltre un’ottimo potere saziante.

Pere: gustose e croccanti, le pere sono fra i cibi da inserire nella dieta di ottobre. Merito del loro alto contenuto di fibre e acqua, che le rende perfette per perdere peso senza sforzi visto l’alto potere saziante.

Zucca: non tutti lo sanno eppure la zucca, uno degli ortaggi protagonisti dell’autunno, è un toccasana per il nostro benessere. Ricca di fibre, la zucca contiene il mannitolo, una sostanza con effetto lassativo, che consente di depurare l’organismo. Non solo: la zucca è gustosissima ma povera di calorie, per questo risulta un ottimo alimento anche per chi è a dieta ipocalorica e risulta perfetta per tornare in forma grazie anche all’alto contenuto di vitamina A e Omega 3.

Melograno: è ricco di antiossidanti (addirittura si è stimato che ne contiene più de tè verde) in particolare il suo succo contiene i flavonoidi, sostanze dalle grandi proprietà gastroprotettive e antinfiammatorie, utili per proteggere il cuore e le arterie. Ricco d’acqua e con un alto contenuto di sodio, il melograno è inoltre un ottimo alleato per la dieta, stimola la diuresi e aiuta a depurare l’organismo, aiutandoci a perdere i chili in eccesso.

Funghi: gustosi ma allo stesso tempo ipocalorici, versatili e poverissimi di grassi visto che sono composti per il 95% di acqua, i funghi possiedono circa 20 kcal ogni 100 grammi, zero grassi e una buona quantità di proteine e carboidrati. Ma il vero segreto dei funghi è l’alta quantità di sali minerali come potassio, selenio, rame e fosforo. Per questi e altri motivi i funghi rappresentano un ottimo alleato per tornare in forma e dimagrire fino a 3 chili in due settimane con la dieta dei funghi.

Cachi: diuretici e drenanti, i cachi sono anche un’ottima fonte di vitamina C. Se è vero che, tra i frutti, sono tra i più calorici, i cachi sono perfetti per chi fa sport perché ottima fonte di energia ma mangiare uno di questi gustosi frutti al giorno non inciderà certo sulla dieta giornaliera.

Castagne: nonostante siano spesso accusate di essere troppo caloriche, le castagne sono ricche di fibre, vitamine e acido folico. Inserite in un regime bilanciato contrastano anche il colesterolo cattivo nel sangue. L’importante è non esagerare: un paio di porzioni a settimana a merenda sono l’ideale per uno spuntino ricco di fibre e sano.

Kiwi: i kiwi rappresentano uno dei frutti autunnali più dietetici. Sono ricchi di vitamina C e di acqua, risultando così altamente drenanti. Non solo: non tutti lo sanno ma il kiwi è tra i frutti più ricchi di antiossidanti grazie all’elevata presenza di polifenoli, che sono in grado di proteggerci dall’invecchiamento e dalle malattie degenerative, tra le quali troviamo il Parkinson e l’Alzheimer. È il kiwi di qualità gold a contenere un tasso maggiore di polifenoli rispetto al kiwi comune, di colore verde.

Potrebbero interessarti anche...