Dieta solo dal lunedì e altri errori che ci condizionano in negativo

dieta-errori-evitare

ROMA – Iniziare la dieta il lunedì potrebbe non essere la scelta più adatta per dire addio ai chili di troppo. La carica emotiva che potremmo riservare a quel fatidico giorno dopo il quale gli eccessi di cibo dovrebbero essere solo un ricordo rischia di essere contro producente. Cominciare dal giovedì o dal martedì non sconvolge il regime dietetico, soprattutto se non si tratta di una dieta proteica che deve durare un numero di giorni prestabilito. In quest’ultimo caso, il conteggio dei giorni dal lunedì espone a meno rischi di errore.

Ma ci sono anche altri errori che possiamo commettere in una dieta. Per esempio affidarci a quelle che promettono risultati esagerati in tempi record. Il rischio di effetti collaterali, fisici e psicologici, è alto. I danni per la salute possono essere importanti, soprattutto negli adolescenti, che hanno bisogni nutritivi diversi da quelli degli adulti, visto che sono ancora in crescita. 

La dieta è una terapia e come tale va prescritta dallo specialista. E questo è un altro punto fondamentale. Dovremmo essere meno superbe e affidarci a chi ha le competenze qualificate. Una tabella di marcia specifica, con varietà e abbinamenti già stabiliti è l’unica soluzione per una dieta duratura. Oppure si arriva sempre davanti a un vicolo cieco: e ora cosa mangio? Questa domanda è alla base della rinuncia alla dieta. Scegliere e abbinare stanca e nel frigo ci sono sempre cibi che possono mettere a dura prova la buona volontà.

Un ultimo consiglio è quello di non rivelare la nostra volontà a tutte le persone. Sebbene il supporto di amici e parenti sia sempre piacevole, il rischio è quello di vivere la dieta come qualcosa che va dimostrato ad altri. L’ansia dell’obiettivo da raggiungere può certamente essere utile come motore per non farci arrendere, ma non ricevere continuamente domande sull’andamento del regime dietetico.

Potrebbero interessarti anche...