Salute

Dieta intelligente in 10 regole: digiuno e niente carboidrati

Dieta intelligente in 10 regole: digiuno e niente carboidrati

ROMA – Niente carboidrati, via libera ai grassi: uova, formaggi, persino il burro. E’ la “dieta intelligente” del neurologo e ricercatore americano David Perlmutter, membro dell’American College of Nutrition. Una dieta che, secondo chi l’ha ideata, aiuterebbe il cervello a mantenersi in forma, come spiega Nicoletta Moncalero, L’Huffington Post.

Il dottor Perlmutter sostiene che sia meglio mangiare due uova al burro che il pane. I carboidrati sono il vero nemico, secondo lui: possono causare demenza, iperattività, epilessia, ansia, mal di testa, depressone e calo della libido.

Ecco quindi le 10 regole della dieta “intelligente.

  1. DIGIUNO – Si inizia con un giorno di digiuno, per accelerare la trasformazione del carburante che dà energia al corpo (e al cervello): dagli zuccheri dei carboidrati ai grassi. Per 24 si beve solo molta acqua e nient’altro. Il digiuno va però fatto solo ogni tanto. Il consiglio è di farlo nei cambi di stagione, quattro volte l’anno: a fine settembre, dicembre, marzo e giugno.
  2. VINO ROSSO – Un bicchiere al giorno contrasta l’invecchiamento, migliora il flusso del sangue al cervello e protegge il cuore.
  3. CURCUMA – Migliora le performance intellettive e previene il cancro. E’ presente anche nel curry.
  4. PROBIOTICI – Alleviano ansia, depressione e stress. 
  5. OLIO DI COCCO – Aiuta a prevenire le malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson.  
  6. FARE MOVIMENTO – L’esercizio aerobico attiva i geni collegati alla longevità, contrastando il calo della memoria negli anziani e rendendo il cervello più flessibile. L’ideale è fare un po’ di sport tutti i giorni.
  7. DORMIRE – Almeno sette ore di sonno a notte sono fondamentali per i nostri geni e per l’efficienza del cervello. 
  8. SPUNTINI SANI – Meglio limitare il rischio di abbuffate ai pasti principali: questo si può ottenere con degli spuntini sani. Quindi bene frutta, frutta secca, anche qualche quadratino di cioccolato fondente, fette di arrosto di tacchino, uova sode, mezzo avocado. 
  9. NO AI CARBOIDRATI, ZUCCHERI E AMIDI – Via dalla propria alimentazione non solo pane e pasta, ma anche mais, patate, conserve, gelati, formaggi da spalmare, succhi di frutta, bibite e tutti i prodotti da forno. 
  10. SI’ A GRASSI SANI E ALLE PROTEINE – Da consumare regolarmente olio extravergine d’oliva, olio di sesamo, olio di cocco, formaggi, semi (di lino, sesamo, girasole, zucca), senape, rafano, soia. 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.