Intestino irritabile, dieta Brat dei 4 alimenti

Dieta di novembre: 8 cibi per sgonfiarti in autunno

ROMA – In caso di intestino irritabile, uno dei fattori più importanti da prendere in considerazione è senza dubbio quello legato all’alimentazione. A tal proposito, la nuova tendenza è la BRAT, una dieta che protegge stomaco e intestino. Si tratta di un regime alimentare molto antico ma che è divenuto famoso solo nell’ultimo periodo e, oltre a far perdere peso, è perfetto per chi soffre di intestino irritabile e problemi legati allo stomaco. Non è un caso se la dieta BRAT viene consigliata soprattutto a chi soffre di disturbi gastrointestinali.

Come funziona la dieta BRAT? Si tratta di un regime molto semplice ed è il nome stesso a suggerire i 4 alimenti chiave che definiscono cosa mangiare: B indica banane, R indica il riso, A indica la mela (in inglese, apple), mentre T indica il toast, ossia il pane tostato. Secondo lo schema di questa dieta, per 3 giorni a settimana si possono consumare solo questi 4 alimenti combinati tra loro. Come? A colazione è possibile gustare una banana accompagnata da pane tostato con sopra un filo di miele. A pranzo scegliete del riso in bianco condito con un filo di olio extra vergine di oliva e erbette mentre a cena pane tostato con una zuppa di verdure di stagione. A metà mattina e metà pomeriggio potete gustare rispettivamente una mela e una banana. Nel corso della giornata è fondamentale berne almeno due litri, per depurare l’organismo e ristabilire l’equilibrio perduto. L’acqua infatti aiuta a diluire i succhi gastrici, lenisce le infiammazioni della mucosa intestinale e migliora la digestione. Potete assimilare liquidi anche bevendo tisane e decotti, che distendono i nervi e tolgono lo stress. 

Secondo i principi di questa dieta, questi 4 alimenti sono strategici per risolvere i disturbi gastrointestinali in quanto non affaticano la digestione e sono ricchi di sostanze nutritive benefiche. E’ però importante sottolineare che la BRAT non va seguita per un lungo periodo in quanto esclude tutta una serie di alimenti che contengono sostanze nutritive importanti, le proteine in primis, e potrebbe causare degli squilibri.

Potrebbero interessarti anche...