Diabete, più a rischio se si beve caffè

Diabete, più a rischio se si beve caffè

UDINE – Il caffè può aumentare il rischio di ammalarsi di diabete. Uno studio italiano, diretto da Lucio Mos dell’ospedale San Daniele del Friuli ad Udine, ha scoperto che la caffeina può favorire il diabete, aumentando il glucosio nel sangue.

Lo studio, presentato al congresso dell’European Society of Cardiology di Barcellona, dimostra che chi beve più caffè è più a rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 se già iperteso e predisposto geneticamente.

La scoperta è stata fatta osservando 639 volontari ipertesi dai 18 ai 45 anni di età. Il 74% di loro beveva caffè, e di questi il 13% più di tre tazze al giorno. Gli studiosi hanno sottoposto il campione al test del genotipo CYP1A2, enzima che metabolizza la caffeina, scoprendo che il 58% dei soggetti metabolizzava lentamente la bevanda.

Il lento consumo del composto comporta un aumento del glucosio nel sangue e, a distanza di sei anni, al 24% del campione è stata diagnosticata una forma di pre-diabete (cioè un aumento del glucosio nel sangue). Chi beveva fino a tre tazze di caffè al giorno aveva il 34% di rischio in più, mentre nei forti bevitori che speravano le tre tazze il rischio è risultato doppio.

 

Potrebbero interessarti anche...