Salute

6 cibi che chi soffre di diabete dovrebbe includere nella dieta

6 cibi che chi soffre di diabete dovrebbe includere nella dieta

Sono almeno 4 milioni le persone diabetiche in Italia. Il diabete di tipo 1, quello autoimmune, colpisce 500mila persone. Il diabete di tipo 2, oltre 3 milioni e mezzo. Di queste ultime, circa il 30% non sa di avere la malattia. Quindi il numero complessivo dei pazienti potrebbe superare complessivamente i 5 milioni.

La dieta è fondamentale per tenere a bada la malattia, così come può peggiorarla. In questi casi non ci sono dei divieti assoluti, ma piuttosto la necessità di portare avanti uno stile di vita sano, abbinato a un adeguato movimento. Vediamo alcuni alimenti alleati.

8 cibi che chi soffre di diabete può mettere nel carrello della spesa.

I legumi sono un’ottima fonte di proteine per i vegetariani. Ma anche i mangiatori di carne possono trarne beneficio perché sono ricchi di ferro e fibre. Tra le proprietà dei legumi, in particolare le lenticchie, c’è anche quella di essere una sorta di ‘scudo’ anti-diabete 2. A evidenziarlo è stato uno studio guidato dalla Universitat Rovira i Virgili, in Spagna, pubblicato su Clinical Nutrition.

Mangiare in modo vario ed equilibrato, includendo con regolarità alimenti come il pesce, può fare la differenza per evitare lo sviluppo del diabete. Tutti dovrebbero mangiare almeno due porzioni di pesce a settimana, inclusa una porzione di pesce azzurro.

Mangiare frutta secca, in particolare noci (almeno 5 ‘manciate’ a settimana per circa 28 grammi l’una) può offrire una protezione per i pazienti diabetici, contrastando almeno in parte il loro elevato rischio cardiovascolare.

Le patate sono un carboidrato, il che significa che aumentano i livelli di zucchero nel sangue. Hanno un IG medio-alto. Tuttavia, le patate dolci hanno un IG più basso rispetto a quelle bianche. Anche zucca, zucca, carote e pastinaca sono buone alternative.

Dai fiocchi di avena al pane di segale, chi preferisce i cereali integrali a quelli raffinati ha un rischio più basso di sviluppare diabete tipo 2. A confermare con ampi numeri i benefici delle fibre è stato uno studio pubblicato sul The Journal of Nutrition.

Lo yogurt greco è ricco di proteine, il che ti mantiene sazio più a lungo. Non viene pompato con zuccheri aggiunti, come avviene per gli yogurt aromatizzati. Foto da Pixabay.