Categorie
Salute

Il Covid-19 potrebbe causare una nuova forma di diabete in alcuni pazienti

Il Covid-19 potrebbe causare una nuova forma di diabete in alcuni pazienti che hanno contratto il virus.

E’ quanto emerge da un’inchiesta guidata dal prof. Francesco Rubino del King’s College di Londra, relativa al possibile legame tra le due malattie.

Come si legge su The Guardian, è stato notato un aumento del diabete di tipo 1 e di tipo 2 nelle persone che hanno contratto il coronavirus.

Alcuni medici ipotizzano che il virus, interrompendo il metabolismo dello zucchero, possa indurre una forma completamente nuova di diabete.

I ricercatori hanno ricevuto segnalazioni da oltre 350 singoli medici, che sospettano di aver riscontrato uno o più casi di diabete indotto da Covid.

Tale cifra ha portato gli studiosi a considerare che non si tratti solo di una coincidenza, ma ci sia un legame tra le due malattie.

Diabete e Covid-19, parola allo studioso che ha evidenziato il legame.

“Negli ultimi mesi, abbiamo visto più casi di pazienti che avevano sviluppato il diabete durante l’esperienza del Covid-19 o subito dopo”, ha detto Rubino.

“Ora stiamo iniziando a pensare che il collegamento sia probabilmente vero: esiste la capacità del virus di causare un malfunzionamento del metabolismo degli zuccheri”.

“Se ci fosse un collegamento biologico, sarebbe difficile dimostrarlo senza un database sostanziale”, ha osservato lo studioso .

“Abbiamo detto che valeva la pena intraprendere un’indagine perché questo, viste le dimensioni della pandemia, potrebbe essere un problema significativo”.

“Ora, queste sono tutte teorie…Teorie che non sono filosofiche ma fondate sulla biologia e sull’esperienza con altri virus”, ha sottolineato Rubino,

Tuttavia, l’aumento dei livelli di zucchero potrebbe non avere nulla a che fare con il diabete ed essere legato alla risposta del corpo alle infezioni.

Il Guardian ricorda anche che steroidi utilizzati per trattare alcuni pazienti con Covid-19 sono noti anche per aumentare i livelli di zucchero nel sangue.