Correre al parco: molto meglio che in palestra

ROMA – Correre all’aria aperta fa meglio che correre in palestra: fa bene al corpo e allo spirito. Jogging nel parco o, se si può, nei boschi aiuta quanto i farmaci nel combattere stati di ansia e nervosismo.

Uno studio dell’Università di Glasgow, in Gran Bretagna, ha scoperto che correre o anche solo passeggiare all’aria aperta (ma non in centro città, si intende), aiuta molto più che fare le stesse attività fisiche in palestra.

Più esattamente, con il jogging nei parchi si hanno benefici del 50% maggiori che farcendo jogging in palestra.

Lo stesso per quanto riguarda la bicicletta: andare in bici in un parco, o tra gli alberi di un bosco, fa molto meglio, almeno a livello di salute mentale, che fare la cyclette in un ambiente chiuso.

I benefici si hanno anche a livello di qualità del sonno, per cui le attività fisiche all’aria aperta sono consigliate soprattutto a chi soffre di insonnia.

Secondo gli studiosi, basta una volta alla settimana, e una corsa o una biciclettata domenicale in in parco può aiutare a combattere lo stress di una settimana di lavoro.

 

Potrebbero interessarti anche...