Cipolle alleate della salute: i benefici

cipolle_benefici_cancro

ROMA – Le cipolle sono alleate della salute dell’uomo da millenni. Gli archeologi hanno scoperto tracce di questo ortaggio risalenti al 5000 a.C. Si dice che nell’antico Egitto le cipolle venissero adorate perché l’interno a cerchi concentrici rimandava al concetto di eternità. Nel Medioevo, le cipolle venivano utilizzate per pagare beni e servizi e date in dono. Un alimento prezioso a livello nutrizionale, troppo spesso sottovalutato solo per via del suo odore forte. Vediamo una serie di benefici elencanti dal sito Health

Le cipolle sono ricche di antiossidanti. Una cipolla media contiene circa 44 calorie, fornisce il 20% del fabbisogno giornaliero di vitamina C e tra il 5 e il 10% di quella B6, poi folati, potassio e manganese. 

Le cipolle rosse sono una arma anticancro. In particolare, rispetto agli altri tipi, sono le più efficaci nell’uccidere le cellule cancerogene del tumore al colon, oltre che di quello al seno. A evidenziarlo è stato uno studio della University of Guelph, in Canada, pubblicato sulla rivista Food Research International. Merito di un alto contenuto di quercetina, un tipo di flavonoide che ha potere antiossidante e di antociani (o antocianine), che danno il colore rosso e che arricchiscono l’azione antitumorale della quercetina stessa.

Le cipolle favoriscono la digestione. Sono ricche di inulina, un tipo di fibra che funge da prebiotico, che serve da cibo per i probiotici e aiuta a prosperare quei microbi benefici. L’inulina aiuta anche a prevenire la costipazione.

Possono aiutare a ridurre il colesterolo. Come si legge su Il Corriere, uno studio che ha riguardato alcune pazienti in sovrappeso e obese affette dalla sindrome dell’ovaio policistico, ha riscontrato che quelle che nell’arco di otto settimane avevano consumato una maggior quantità di cipolle rosse crude presentavano una più alta riduzione dei livelli di colesterolo (compreso quello LDL o “cattivo”). 


Potrebbero interessarti anche...