Categorie
Salute

Hai bisogno di più ferro? Ecco 16 cibi in cui trovarlo

Il ferro è essenziale per avere un corpo sano. Fortunatamente ottenere questo minerale chiave è facile quando sai quali cibi ne sono ricchi.

I nostri corpi hanno bisogno di ferro per funzionare normalmente ma non possono produrlo da soli. Pertanto deve essere consumato attraverso la dieta.

Ferro eme e non eme.

Esistono due forme principali di ferro alimentare: quello eme e quello non eme. Il primo si trova nella carne rossa, nel pollame e nei frutti di mare, il secondo principalmente negli alimenti vegetali.

Il ferro interviene nella produzione dei globuli rossi, assicura un efficace funzionamento di cuore e cervello e rafforza il sistema immunitario, proteggendo da infezioni e malattie.

Se non ne abbiamo a sufficienza, il corpo umano non può funzionare correttamente e l’impatto sulla salute e sulla qualità di vita è notevole.

Sintomi da carenza del minerale.

Si possono sperimentare affaticamento, mal di testa, fiato corto, pallore, fragilità di unghie e capelli, vulnerabilità alle infezioni, irritabilità, scarsa concentrazione sono i sintomi più comuni, che possono manifestarsi a qualsiasi età.

Cibi che sono una fonte di ferro.

C’è un’ampia varietà di alimenti che sono utili per aiutarti a soddisfare le esigenze quotidiane del tuo corpo. Vediamone alcuni.

Anche se non fanno parte della tua alimentazione, fegato e le frattaglie lo contengono. Se sei vegetariano o vegano, ricorda che il tofu è una fonte di ferro.

Molti cereali per la colazione sono fortificati con il minerale, così come il cioccolato fondente (purché al di sopra del 70% di cacao).

La carne rossa è una buona fonte di ferro, ma la quantità dipende dal taglio. Anche le ostriche dell’Atlantico hanno ferro.

Mezza tazza di fagioli bianchi in scatola come i cannellini sono un’altra fonte vegetale, così come i semi di zucca, ricchi anche di magnesio, zinco e rame.

Mettete nel carrello anche le lenticchie, così come gli spinaci, i fagioli rossi, le sardine, i ceci, le patate (con la pelle).

Tostati o crudi, gli anacardi sono un’altra buona fonte del minerale. Foto di Devanath da Pixabay.