Ridurre la cellulite con il potassio: 4 alimenti che ne sono ricchi

Dieta contro la cellulite: 5 cibi ricchi di potassio

ROMA – Quando si ha a che fare con la cellulite, alimentazione e stile di vita attivo sono i nostri migliori alleati per combatterla. A tal proposito, il potassio è uno dei minerali fondamentali sia per la salute generale sia per combattere proprio la cellulite, in quanto una delle sue azioni più importanti è quella di regolare il contenuto di acqua delle cellule e controllarne la la pressione osmotica. L’organismo non è in grado di produrre autonomamente questo minerale e per questo è fondamentale assumerne ogni giorno la giusta quantità attraverso l’alimentazione. L’alimento ricco di potassio più famoso è senza dubbio la banana. In effetti una porzione media di questo frutto ne contiene ben 385 milligrammi ed è perfetta dopo l’attività fisica, sia per fare il pieno di potassio e sia per rifornire di glicogeno e nuova energia i muscoli affaticati. Ma esistono altri cibi che ne contengono una grande quantità, vediamone 4.

Patate: rappresentano un’ottima fonte di potassio. Una patata media, infatti, ne contiene quasi 7 grammi, quantità che aumenta se si mangia anche la buccia. Aggiungete le patate nelle zuppe e nei minestroni per fare il pieno di potassio ma anche di vitamine e sali minerali benefici per la nostra salute.

Funghi: in pochi ne sono a conoscenza ma i funghi sono ricchissimi di potassio! 100 grammi di champignon ne apportano circa 396 milligrammi, più delle banane! Non solo: gustosi ma allo stesso tempo ipocalorici, i funghi sono versatili e poverissimi di grassi visto che sono composti per il 95% di acqua. Possiedono circa 20 kcal ogni 100 grammi, zero grassi e una buona quantità di proteine e carboidrati. Ma il vero segreto dei funghi è l’alta quantità di sali minerali: oltre al potassio sono ricchi di selenio, rame e fosforo. Per questi e altri motivi i funghi rappresentano un ottimo alleato per tornare in forma e dimagrire fino a 3 chili in due settimane con la dieta dei funghi.

Avocado: oltre alle numerose proprietà benefiche, l’avocado è anche ricco di potassio. Può essere consumato fino a due volte a settimana al posto di altri condimenti, aggiunto nelle insalate o sottoforma di ottimo guacamole. 

Mandorle: ottime come spezzafame, le mandorle sono anche ricche di potassio. 100 grammi ne contiene circa 780 milligrammi, l’ideale per affrontare al meglio la giornata. Aggiungetele alle insalate o mangiatene una manciata a metà mattino o metà pomeriggio.

Potrebbero interessarti anche...