Categorie
Salute

Calcoli renali, no al tè freddo. Meglio la limonata

WASHINGTON – D’estate sarà certo gradevole, ma il tè freddo non fa sempre bene: berne troppo può causare i calcoli renali. A dirlo è uno studio dela Loyola University, negli Stati Uniti.

L’aumento del rischio di calcoli è provocato dalla presenza di grandi quantità di ossalato, la molecola principale causa dei sassetti nei reni.

Per questo motivo i ricercatori americani avvertono che per chi è predisposto ai calcoli il tè freddo andrebbe evitato. Questo anche se, essendo una bevanda, sembrerebbe far bene, visto che la causa primaria dei calcoli è proprio la mancanza di liquidi.

Ma molto meglio un’altra bevanda fredda, se non direttamente dell’acqua, per dissetarsi. D’estate e in ogni stagione. Anche quando non si sente sete.

Se poi proprio si vuole far bene al proprio organismo e contrastare i calcoli, l’ideale è aggiungere un po’ di limone all’acqua: grazie al citrato viene inibita la crescita dei calcoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.