Alzheimer, olio extravergine d’oliva ferma invecchiamento del cervello

Alzheimer, olio extravergine d'oliva ferma invecchiamento del cervello

ROMA – Il segreto per non far invecchiare il cervello? E’ lolio extravergine di oliva, elisir anche contro l’Alzheimer. Lo assicurano i ricercatori dell’Università di Firenze, autori di due studi sul tema.

Gli scienziati hanno testato per due mesi gli effetti dell’olio extravergine di oliva su dei topi da laboratorio portatori di alterazioni legate all’Alzheimer. In particolare hanno somministrato alle cavie l’oleuropeina aglicone, il principale fenolo presente nell’olio extravergine di oliva.

Alla fine dei due mesi di trattamento i topi si sono rivelati senza il deficit cognitivo e comportamentale che i loro coetanei non trattati avevano. In loro erano anche assenti gli altri parametri che prefigurano l’insorgere del morbo di Alzheimer.

Questo studio evidenzia gli effetti anti-invecchiamento della dieta mediterranea e apre la strada a possibili usi dell’olio extravergine di oliva per contrastare i danni neurologici che portano alla demenza senile, una patologia di crescente diffusione e per la quale non esiste ancora una terapia efficace.

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...