Categorie
psicologia

Tornati dalle vacanze e già stanchi? E’ la sindrome da rientro

ROMA – Siete appena tornati dalle vacane ma vi sentite stanchi e stressati come se non foste mai partite? Non vi preoccupate, non avete qualche strana malattie né il bisogno di altri due mesi di ferie. Perché sarebbe così anche tornati dopo nuove vacanze. Semplicemente è la sindrome da rientro. O, se preferite, “post vacation blues”.

Questi disturbi colpiscono tre lavoratori su dieci. Spesso ci prendono quando si torna alle abitudini normali dopo un periodo di stacco, di meno stress, di allentamento della tensione. E la crisi che incombe, se non nelle vite personali in quelle di chi ci circonda, rende tutto più difficile.

I sintomi più diffusi sono stanchezza persistente, difficoltà di concentrazione, irritabilità, disturbi del sonno, mal di testa e in alcuni casi inappetenza.

Tutta questa situazione risulta più evidente se si torna subito al lavoro a ritmo pieno, senza qualche giorno di transizione. E soprattutto se si fa un lavoro di tipo intellettuale.

Per questo la cosa migliore da fare sarebbe prendersi sempre un giorno per ambientarsi prima di rimettersi al lavoro. Fa sempre bene, poi, seguire qualche buona abitudine, come fare un po’ di attività fisica, che scarica e favorisce il sonno, non bere troppo (l’alcol non aiuta a dormire) e cercare di dormire almeno sette ore per notte. Ma soprattutto non dimenticare che è normale, e che nel giro di qualche settimana passerà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.