Valentino couture: omaggio alla pittura francese

Valentino haute couture a/i 2013 01

PARIGI – Dopo Christian Dior, Armani, Chanel e molte altre griffe celebri, è il turno di Valentino di presentare la collezione couture a/i 2013 nella Ville Lumière, nell’ultimo giorno della settimana  dedicata all’Alta Moda.

A Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli è affidato l’arduo compito di tenere le redini della Maison italiana dopo il pensionamento del fondatore nel 2008.

E i due direttori creativi presentano questa volta una collezione che dichiarano essere ispirata all’arte francese, omaggiando il pittore Gustave Moreau e la corrente del puntinismo, utilizzando il nero come tinta principale interrotto solo da tocchi di colore come il rosa cipria, il blu e, ovviamente il “rosso Valentino”, vera e propria icona della Maison.

I look total black aprono e chiudono la sfilata ed il nero è declinato su ogni tipo di tessuto a partire dai morbidi veli impreziositi da decori floreali a quelli metalizzati e resi lucenti con l’applicazione di cristalli e paillettes.

La collezione non dimentica le donne più giovani, che saranno rapite dai minidress lavorati e decorati con volant freschi e leggeri.

E naturalmente un posto d’onore per il rosso, che impreziosisce abiti lunghi in seta e gonne plissettate in tulle.

 

Potrebbero interessarti anche...