Categorie
cucina

Tartare di scampi con salsa basilico e menta

ROMA – Veloce da preparare, gustosa e leggera. La tartare di scampi viene accompagnata da una profumata salsa con menta e basilico e servita con pachino a dadini.

Ingredienti:

2 kg di scampi freschi, 12 pomodori pachino, 20 foglie di basilico, 20 foglie di menta, olio di oliva, uno spicchio d’aglio, sale e pepe

Preparazione:

Sciacquate gli scampi sotto acqua corrente fresca, eliminate la testa. Munitevi di forbici e tagliate un lato del carapace. Estraete la polpa e trasferite gli scampi puliti e sgusciati su un tagliere. Incidete leggermente la parte centrale della polpa con un coltello ed eliminate l’intestino. Dividete gli scampi a metà e tagliateli in piccoli cubetti. Effettuate lo stesso procedimento con tutti gli scampi, poi trasferite gli scampi tagliati a dadini in una ciotola, copriteli bene con la pellicola e lasciateli in frigorifero fino al loro utilizzo.

Lavate i pomodorini e poneteli su un tagliere. Divideteli con un coltellino, tagliateli a dadini e conservateli in una ciotola fino al momento di utilizzarli.

Ora preparate la salsa al basilico e menta: sciacquate velocemente le foglie di basilico e mettetele nel mixer, aggiungete le foglioline di menta, uno spicchio d’aglio sbucciato e l’olio. Salate e pepate a piacere e quindi frullate fino ad ottenere una salsa liscia e omogenea.

Prendete un piatto da portata e versate sul fondo un cucchiaio di salsa al basilico e menta, poi ponete al centro della salsa un coppapasta da 7 cm di diametro e riempitelo fino a metà con gli scampi tagliati a cubetti che avete tirato fuori dal frigo, pressando bene con un cucchiaino, in modo che lo strato assuma la forma del coppapasta. Continuate formando uno strato di pomodorini tagliati a dadini. Formate un altro strato di scampi a dadini, pressate nuovamente il tutto e lasciate in frigo fino al momento di servire.

Prima di portare in tavola le tartare di scampi, sfilate il coppapasta. guarnite con la scorza di limone grattugiata in precedenza e terminate con un filo d’olio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.