cucina

Ricette per Pasqua: pastiera napoletana

Ricette per Pasqua: pastiera napoletana

ROMA – Un dolce tipico per Pasqua: la pastiera napoletana. Ricca di ingredienti e dai sapori decisi e gustosi, adatta a tutti. Il consiglio è quello di prepararla il giorno prima, così da farla riposare in frigorifero una notte intera.

Ingredienti: 155 grammi di burro, 315 grammi di farina 00, 3 tuorli, 350 grammi di zucchero. Per il ripieno: 350 grammi di zucchero, 400 grammi di ricotta, 2 uova intere e 2 tuorli, 50 grammi di cedro candito, 50 grammi di arance candite, cannella, 350 grammi di grano precotto, 250 grammi di latte, 30 grammi di burro, una bacca di vaniglia.

Preparazione: Iniziate dalla pasta frolla: in un mixer ponete la farina setacciata, il burro freddo a pezzi, un pizzico di sale e lo zucchero. Azionate il mixer pochi istanti per ottenere la sabbiatura, poi trasferite in una ciotola e unite i tuorli. Impastate velocemente a mano il tempo di compattare gli ingredienti, poi trasferite su un piano di lavoro e formate un panetto di pasta: appiattitelo leggermente e avvolgetelo con pellicola, fatelo riposare in frigorifero per circa un’ora.

Nel frattempo preparate la crema di grano: versate in una casseruola il latte; aggiungete il grano precotto e il burro. Poi grattugiate la scorza di un limone non trattato e mescolate gli ingredienti con un cucchiaio di legno, portando ad ebollizione a fuoco dolce e mescolando fino ad ottenere una crema densa, ci vorranno circa 25-30 minuti. Una volta pronta la crema di grano, versatela in una ciotola capiente e lasciate intiepidire. Intanto setacciate più volte la ricotta aiutandovi con un colino e una spatola per renderla più cremosa. Poi in una ciotola versate le uova, i tuorli e lo zucchero, lavoratele con una frusta per rendere il composto omogeneo, quindi unite la ricotta, mescolate e unite il grano cotto oramai raffreddato, i fiori d’arancio, la cannella in polvere, i semi di una bacca di vaniglia. Mescolate e infine unite al ripieno anche i canditi di cedro e arancia. Mescolate ancora gli ingredienti, quindi tenete il ripieno da parte.

Imburrate e infarinate uno stampo di 24 cm di diametro in superficie e 21 cm del fondo. Prendete il panetto di frolla, prelevatene una piccola parte che servirà per le losanghe mentre stendete il resto in un disco non troppo sottile (poco più di mezzo cm). Foderate la teglia con il disco di pasta frolla, poi ritagliate i bordi in eccesso. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Versate all’interno il ripieno: dovrà raggiungere i bordi della frolla. Con i ritagli e la pasta tenuta da parte, ricavate una sfoglia non troppo sottile e con un tagliapasta dentellato formate delle strisce. Decorate la pastiera con le losanghe.

Infornate la pastiera in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 80 minuti. Dopo 60 minuti, coprite con un foglio di carta da forno e proseguite la cottura. Una volta pronta, estraetela e lasciatela raffreddare completamente nella tortiera stessa, poi trasferitela in frigorifero per una notte intera, così sarà più agevole da sformare.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.